NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Presidenziali Francia 2017, i candidati alle elezioni

Presidenziali Francia 2017, i candidati alle elezioni

Vigilia di presidenziali 2017 in Francia, dove i candidati e gli elettori si preparano al primo turno di voto per domenica 23 aprile. I sondaggi vedono Emmanuel Macron alla guida per la corsa all'Eliseo, ma lo scarto è minimo.

da in Attualità, Politica internazionale
Ultimo aggiornamento:
    Presidenziali Francia 2017, i candidati alle elezioni

    AP/LaPresse

    I candidati alle elezioni presidenziali 2017 in Francia sono pronti, in un clima oscurato dal cono d’ombra del terrorismo dell’Isis che ha sconvolto la vigilia della corsa all’Eliseo. Domenica 23 aprile, le urne si apriranno per circa 47 milioni di elettori francesi nel primo turno di voto. L’eventuale ballottaggio è fissato per il 7 maggio. La battaglia è assolutamente incerta e il 30% dei francesi si è dichiarato indeciso. I candidati alla carica di Presidente della Repubblica francese hanno provato a dare alla Francia di Hollande un volto diverso da quello odierno, ancora carico di lacrime sui morti delle stragi firmate dal terrorismo islamista. Convincere l’elettorato che qualcosa cambierà non è semplice, sopratutto alla luce degli ultimi fatti di sangue di Parigi. Scopriamo chi sono i candidati per le imminenti elezioni in Francia.

    I sondaggi per le elezioni 2017 in Francia, seppur nell’incertezza di questa consultazione, forniscono un quadro piuttosto statico che in questi giorni si è assestato sui maggiori candidati alle presidenziali 2017. Il crollo inarrestabile di Benoît Hamon (ora intorno al 7,5% di consensi), candidato per il Partito Socialista (dopo aver sconfitto alle primarie il primo ministro uscente Manuel Valls) ha ridotto a 4 la rosa dei contendenti favoriti: la loro sorte alle urne sembrerebbe vincolata a un piccolo ventaglio di punti di scarto, su cui pende una percentuale di indecisi intorno al 30%.
    Il Presidente è eletto a suffragio universale diretto, con un sistema elettorale maggioritario a doppio turno. Se nel primo turno nessun candidato raggiunge la maggioranza assoluta, i due con più voti vanno al ballottaggio e il candidato più votato viene eletto Presidente. Resta all’Eliseo per 5 anni, come da riforma costituzionale di Jacques Chirac, che nel 2000 ha ridotto il mandato presidenziale, precedentemente di 7 anni.
    Vediamo i nomi di chi potrebbe sostituire François Hollande alla guida della nazione.

    Francia, gli appuntamenti dei candidati alle elezioni Presidenziali

    AP/LaPresse

    Emmanuel Macron ha 39 anni ed è candidato per il movimento En Marche!, di orientamento centrista. Il suo proclamato indipendentismo dalle correnti di destra e sinistra francesi lo ha reso piuttosto popolare, forte dell’idea di “rottamazione” delle vecchie impalcature della Quinta Repubblica. Sotto la presidenza Hollande ha ricoperto l’incarico di segretario generale all’Economia. E’ stato ministro dell’Economia, dell’Industria e del Digitale per due anni, dal 2014 al 2016. Per i sondaggi Macron ha il 24% dei consensi.

    Parigi, la conferenza stampa di Marine Le Pen

    AP/LaPresse

    Marine Le Pen, 48 anni, è in corsa all’Eliseo per il movimento di estrema destra Front National (fondato dal padre, Jean-Marie Le Pen). Il suo orientamento è fortemente anti-immigrazione e anti-europeista. Alle presidenziali francesi del 2012 ha guadagnato il 17,9% dei consensi, dietro Hollande e Sarkozy.

    Le elezioni europee del 2014 hanno consacrato il suo partito come il primo in Francia, e per le elezioni 2017 conta su un solido convincimento nel suo elettorato, stanco della politica di Hollande e della moneta unica. Secondo i più recenti sondaggi Le Pen sarebbe seconda dopo Macron, a un solo punto percentuale di distacco.

    Francois Fillon in campagna elettorale a Lille

    AP/LaPresse

    François Fillon ha 63 anni e corre per il partito dei Repubblicani (destra). Ex primo ministro sotto la presidenza Sarkozy (2007-2012), ha ricoperto la carica di ministro in più governi di centrodestra. Alle primarie 2016 del suo partito ha battuto col 66,5% Alain Juppé nel ballottaggio. Su di lui pende un’inchiesta sull’assunzione della moglie come assistente parlamentare, e la sua posizione tra i favoriti è scesa al terzo posto nei sondaggi, dal 25% al 19%, proprio per l’effetto destabilizzante delle indagini a suo carico nella campagna elettorale. Per Fillon i sondaggi hanno fornito un dato del 19,9% di consensi.

    Jean Luc Melenchon in campagna eletorale a Bennes

    AP/LaPresse

    Jean-Luc Mélenchon, 65enne, è candidato alla presidenza francese per il movimento La France Insoumise, di sinistra. Il suo pensiero è di forte impronta socialista. Uno dei punti nodali della sua campagna elettorale è il pensiero anti-globalizzazione. Per continue divergenze con Ségolène Royal, nel 2008 ha fondato il Partito della Sinistra, di orientamento ecologista. Il partito si è alleato con il Partito Comunista Francese in un Fronte di Sinistra, in occasione delle elezioni europee del 2009. Queste forze politiche lo hanno candidato alle presidenziali 2012, ottenendo circa l’11% dei voti, al quarto posto tra i candidati alla presidenza. Subito dopo Fillon, al terzo posto ‘virtuale’ nei sondaggi, Mélenchon è dato con il 19,8% di consensi.

    Saint Denis, il dibattito dei candidati alle presidenziali 2017

    AP/LaPresse

    Benoît Hamon, 50 anni, rappresenta il partito Socialista per le presidenziali francesi 2017. Ha battuto il primo ministro uscente Manuel Valls alle primarie. E’ stato ministro delegato all’Economia sociale e solidale nel governo Ayrault e all’Educazione nazionale nel primo governo Valls. La vittoria contro quest’ultimo al ballottaggio è stata decretata dal 58% dei voti, contro il 42% a favore di Valls. Attualmente i sondaggi stanno delineando per Hamon un calo sensibile nei consensi (dati al 7,5%), tanto da ridurre i super favoriti a 4 tra i 5 principali candidati all’Eliseo 2017.

    1102

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàPolitica internazionale
    PIÙ POPOLARI