Natale 2016

Petra, la seconda vita della modella sopravvissuta allo Tsunami

Petra, la seconda vita della modella sopravvissuta allo Tsunami
da in Beneficenza, Celebrità straniere
Ultimo aggiornamento:

    Petra-Nemcova

    Petra, la seconda vita della modella sopravvissuta allo Tsunami. Una vita invidiabile quella di Petra Němcová, modella, conduttrice televisiva e scrittrice ceca di incredibile successo. La sua sfolgorante carriera la porta a spasso per il mondo, impegnata com’è tra sfilate di moda, servizi fotografici e vita mondana. Ma è per concedersi un po’ di svago che Petra raggiunge nel dicembre 2004 l’incantevole spiaggia di Kaho Lak, in Thailandia, accompagnata dal fidanzato fotografo, Simon Attlee. Lei non lo sa ancora, ma questo viaggio le cambierà la vita. Il 26 dicembre, a metà mattinata, Petra e Simon vengono travolti dallo tsunami. Lui non ce la fa, lei si salva per miracolo.

    In quel maledetto 26 dicembre di 10 anni fa Petra Němcová passeggia sulla spiaggia di Khao Lak, in Thailandia, dove lo tsunami si abbatte a metà mattinata spazzando via le coste dell’Oceano Indiano.

    Le onde la travolgono, Petra cerca con tutte le sue forze di riemergere dall’acqua per respirare, ma la forza della natura è travolgente e non perdona. “In quel momento”, afferma la modella, “mi sono detta, ecco, è finita, devo andare, accetto il mio destino, se devo morire, morirò.” Ma in quello stesso istante, inspiegabilmente, avverte una spinta dal basso, “il mio corpo è diventato leggerissimo e all’improvviso avevo la testa fuori dall’acqua e o ripreso fiato.” Petra rimane aggrappata per ore a una palma, fino al ritrovamento da parte di alcuni civili che la traggono in salvo. Il fidanzato Simon non è altrettanto fortunato, il suo corpo fratturato viene ritrovato a mesi di distanza sulle coste di Sumatra.

    GUARDA IL CASO DELL’ADOLESCENTE INDONESIANA CHE HA RITROVATO I GENITORI DOPO 7 ANNI DALLO TSUNAMI

    Quella tragedia che avrebbe potuto distruggerla per sempre, le ha cambiato la vita. Oggi Petra si dedica infatti al volontariato, impegnandosi a raccogliere fondi per ricostruire le zone colpite dallo Tsunami e per aiutare altri popoli in difficoltà. A lei si deve la fondazione dell’organizzazione benefica Happy Hearts Fund (HHF), che le permette di inviare in modo diretto le donazioni ai bisognosi. La sua associazione ha finanziato tra le altre cose la realizzazione di un laboratorio e di una mensa nella baraccopoli di Port-au-Prince. Nel 2011 Petra è stata eletta console onoraria della Rep.Ceca ad Haiti per gli aiuti devoluti alla popolazione locale in seguito al terribile terremoto del 2010.

    GUARDA COME SI SONO MOBILITATI I VIP PER AIUTARE IL GIAPPONE DOPO IL TERREMOTO

    479

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BeneficenzaCelebrità straniere

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI