Natale 2016

Permesso premio per Annamaria Franzoni

Permesso premio per Annamaria Franzoni
da in Cronaca
Ultimo aggiornamento:

    Anna Maria Franzoni

    Permesso premio per Annamaria Franzoni, che è stata vista nel paese dell’Appenino bolognese dove vive la famiglia. La Franzoni, ammessa al lavoro esterno a ottobre, è detenuta nel carcere Dozza di Bologna dopo essere stata condannata a 16 anni di pena detentiva per l’omicidio del figlioletto, Samuele Lorenzi, avvenuto il 30 gennaio del 2002 a Cogne.

    Dopo le voci, le conferme. Annamaria Franzoni, tristemente denominata la mamma di Cogne, al centro della cronaca più terribile per l’omicidio del figlioletto Samuele, è stata vista a Santa Cristina di Ripoli, il paese dell’Appenino bolognese dove vive la sua famiglia. Era in compagnia del marito e di uno dei due figli; con loro ha fatto la spesa e una passeggiata per le vie del paese.

    Secondo fonti attendibili, dopo la concessione del lavoro esterno a ottobre, alla Franzoni sarebbero stati concessi cinque giorni di permesso premio per tornare a casa e passare del tempo con la famiglia, il marito e figli.

    18/10/2013

    Si torna a parlare del delitto di Cogne, si torna a parlare di Anna Maria Franzoni, condannata per l’omicidio di suo figlio, del piccolo Samuele Lorenzi, avvenuto il 30 gennaio 2002. Anna Maria Franzoni, detenuta nel carcere Dozza di Bologna, è stata ammessa al lavoro esterno: ogni giorno può uscire dalla struttura carceraria la mattina per lavorare e farvi rientro la sera.


    Anna Maria Franzoni è stata ammessa al lavoro esterno, la misura prevista dall’articolo 21 dell’ordinamento penitenziario e concessa in determinate condizioni, grazie alla parte di pena detentiva già scontata e alla presenza di un figlio minorenne a carico (Gioele nato dopo la morte del piccolo Samuele). La donna, già da lunedì scorso, esce ogni mattina dal carcere bolognese dove sta scontando la sua pena per recarsi al lavoro, presso il laboratorio di sartoria della cooperativa “Siamo Qua”, che si occupa della produzione di borse.

    La condanna in appello per l’omicidio del figlio è arrivata nel 2007. In quell’anno, Anna Maria Franzoni è stata condannata a 16 anni di reclusione per aver ucciso Samuele, a Cogne, nella loro casa, il 30 gennaio 2002. 16 anni, tre dei quali coperti da indulto.

    CONDANNA ANCHE PER L’OMICIDIO DI SARAH SCAZZI

    Dopo la conferma della sentenza d’appello da parte della Corte di Cassazione, che ha ribadito la condanna in via definitiva a 16 anni, Anna Maria Franzoni ha cominciato a scontare la sua pena: è detenuta in carcere dal 22 maggio 2008. Da allora, prima della concessione del lavoro esterno, la Franzoni era uscita dal carcere una sola volta, nel 2010, per partecipare al funerale del suocero.

    532

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cronaca

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI