Natale 2016

‘Pazza per lo shopping on-line’, il libro per tutte le fashion-web-victims

‘Pazza per lo shopping on-line’, il libro per tutte le fashion-web-victims
da in Acquisti, Chiacchiere fra amiche, Libri, Moda, Moda economica, Shopping
Ultimo aggiornamento:

    Pazza per lo shopping on line

    Ma quanto ci piace lo shopping on-line! Diciamoci la verità, esistono poche cose piacevoli come il sedersi comodamente davanti al proprio pc con una tazza di the in mano, e “frugare” tra i diversi siti di moda (abbigliamento o accessori), cliccare sui capi che ci sembrano perfetti per noi e per le nostre tasche, metterli nel carrello virtuale e… acquistarli! Tenendo ovviamente le dita incrociate nella speranza che una volta arrivato finalmente il pacco con il nostro abitino, i nostri jeans super skinny o le nostre favolose zeppe, l’apertura non riveli uno di quei clamorosi svarioni che ci fanno vergognare e che ci costringono a gettare il nuovo acquisto in fondo all’armadio, senza guardarlo mai più. Insomma, sono i rischi delle compere sul web, che possono rivelarsi anche delle vere e proprie fregature.

    Siccome, però, il fenomeno è decisamente in crescita, e le italiane amano, evidentemente, poter usufruire del web per lo shopping di moda, ecco che arriva, fresco fresco di stampa, un volumetto agile e divertente, perfetto per tutte le fashion victims e le web addicted. Un libro perfetto per l’estate, anche da regalare alle amiche. Ci riferiamo a “Pazza per lo shopping on-line”, edito da Anteprima, in libreria giusto da qualche giorno.

    A firmare questo utile volume è Carlotta Cacciari, vera esperta del settore e grande appassionata di moda, la quale definisce se stessa, anzi, il suo armadio: “Una sorta di camerino teatrale per il burlesque. Metri di tulle, paillettes e fiocchi ovunque”. Il che ci dice già molto dei gusti della scrittrice, così come è rivelatore il suo amore per le scarpe: “più ballerine della Scala e scarpe che farebbero impazzire Lady Gaga”. E a proposito di biancheria intima, croce e delizia di tutte noi donne?

    Intimo maschile e non mi vergogno a dirlo, ma in realtà l’intimo di Cosabella impera nei miei cassetti…”, rivela Carlotta. Insomma, proprio l’amica ideale con cui andare a fare un bel giro per negozi, incollando gli occhi alle vetrine e preparando il portafogli… Ma se poi il giro è nel mare magnum del web, allora la sua sollecita guida potrebbe rivelarsi fondamentale, sia per evitare madornali errori, che, soprattutto, per fare l’acquisto azzeccato, possibilmente low cost.

    L’autrice di “Pazza per lo shopping on-line” ha analizzato ben 150 siti in cui è possibile acquistare sia abbigliamento che accessori delle griffe più affermate, ma anche degli stilisti e dei brand emergenti.

    Insomma, consigli indispensabili che sicuramente ci possono aiutare ad evitare le “trappole” e allo stesso tempo ad acquistare capi originali e di buona qualità. Ma Carlotta non si è limitata a questo, ha anche selezionato i blog modaioli a suo avviso più interessanti da prendere in considerazione, e ha inventato per sé un ruolo inedito, quello di “caccialogo”, ovvero una sorta di stylist che stabilisce ciò che è davvero di tendenza, e cosa sia irrimediabilmente out.

    Naturalmente su questo si può essere più o meno d’accordo, perché la cosa bella della moda è che ce la possiamo adattare addosso, scegliendo liberamente ciò che ci piace e ciò che non ci piace, senza tener troppo conto di tendenze passeggere che riteniamo inadatte a noi. Insomma, non diventiamo schiave della moda, ed evitiamo lo shopping compulsivo, specie ora che i saldi invogliano, perché in questo periodo di crisi sarebbe oltremodo inopportuno, ma usiamo questo utile libro per quello che è: una guida che ci fornisce utili indicazioni su dove andare a spendere i nostri preziosi soldini on-line. Io direi che per tutto il resto, possiamo anche cavarcela da sole… o no?

    693

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AcquistiChiacchiere fra amicheLibriModaModa economicaShopping

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI