Parte The Voice, vi diciamo la nostra [FOTO]

Parte The Voice, vi diciamo la nostra [FOTO]
da in Televisione, Tempo Libero
Ultimo aggiornamento:

    Mercoledì 12 marzo ha preso il via la seconda edizione di The Voice: vi diciamo la nostra. Il programma televisivo che ha riscosso un grande successo l’anno scorso, torna sulle reti Rai promettendo anche questa volta un alto numero di telespettatori. La formula rimane invariata. Quattro squadre formate da 16 cantanti, rigorosamente scelti al buio dai quattro giudici, si sfidano sul palco per ottenere un contratto discografico con la Universal. Tra le novità di quest’anno e le sfide a colpi di note, vediamo com’è andata la prima puntata.

    Il cambio di guardia tra i coach, con J-Ax al posto di Riccardo Cocciante, ci fa un po’ rammaricare. Avremmo preferito continuare a vedere il maestro della canzone italiana seduto tra i giudici ma siamo sicure che il fondatore di Articolo 31 nonché padre del rap made in Italy, ci farà divertire ugualmente. Per cominciare, durante la prima puntata non ha perso occasione per offrire al pubblico i suoi aforismi, tra i quali citiamo: “in Italia la musica più popolare è quella dei cellulari”.

    The Voice of Italy è l’unico talent a cui si accede attraverso le Blind Auditions ossia casting al buio. Trasmettono il messaggio che per emergere nel mondo della musica la voce sia proritaria rispetto all’aspetto e al look. Un’idea pienamente condivisa.

    La prima delle cinque puntate del programma è dedicata alle già citate audizioni al buio. Mentre i concorrenti cantano, i coach sono girati di spalle e si voltano solo quando la voce che sentono è di loro gradimento. In una di queste occasioni mentre uno di loro intonava Summertime Sadness, Raffaella Carrà, la rivoluzione biondo platino, ha esordito così: “come ti chiami?” – “Simone” – “Ah, sei maschio!” Lui è Simone di Benedetto, ha cantato “Rosso” ed ha scelto il suo coach: proprio Raffa.

    Raffaella le conosce proprio tutte. Durante la prima puntata ha canticchiato anche “Vengo dalla luna” di Caparezza!

    Non c’è che dire, è davvero una bella sfida quella tra Noemi, reduce dalla partecipazione a Sanremo 2014 scalzata in classifica da Arisa, e Piero Pelù. I due si sono scontrati, non a suon di note, ma di espressioni come quelle che vi proponiamo di seguito. “Mi sono arrapato tutto” e “mentre cantavi ho avuto duecento orgasmi”, Pelù. “Wow che canna” e “Aho, c’hai ‘na panza incredibile!”, Noemi.

    L’orgasmo che Pelù dichiara di aver avuto ha coinciso con l’esibizione di Daria Biancardi, una giovane donna che ha cantato “I have nothing”. Tra le altre canzoni, qualche stonatura e incertezza ma con la tensione del momento ci può stare. In complesso, è stato un programma piacevole da seguire.

    564

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN TelevisioneTempo Libero Ultimo aggiornamento: Giovedì 13/03/2014 16:28
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI