Paolo Nespoli l’astronauta italiano per la terza volta nello spazio : “Non vedo l’ora di tornare extraterrestre”

Il veterano Paolo Nespoli prenderà parte alla missione Vita,la sua terza spedizione nello spazio. Decollerà a bordo della navicella Soyuz e condurrà una serie di esperimenti biologici fino a Dicembre presso la la Stazione Spaziale Internazionale

da , il

    Paolo Nespoli ritorna nello spazio.

    E’ iniziato il conto alla rovescia, ancora poche ore, esattamente alle 17:41 italiane l’astronauta e orgoglio nazionale Paolo Nespoli decollerà verso la Stazione Spaziale internazionale a bordo della navicella Soyuz MS-05, pronta a partire dalla base russa di Baikonur, nel Kazakistan. Insieme a Nespoli partiranno i suoi due compagni di viaggio, l’astronauta Russo Sergey Ryazansky e l’americano Randy Bresnick.

    Sarà la terza volta nello spazio per Paolo Nespoli, classe ’57, sessant’anni portati benissimo, che passerà più di 4 mesi nella Stazione Spaziale prima di far ritorno sulla Terra e riabbracciare la sua famiglia.

    Non vedo l’ora di essere di nuovo un extraterrestre! E’ il modo migliore di concludere la mia carriera d’astronauta” queste sono le parole riportate sul sito dell’Esa ( Agenzia Spaziale europea) con cui il veterano saluta il suo terzo e forse ultimo viaggio nello spazio.

    Al via la missione Vita

    Nespoli e i suoi due compagni prenderanno parte ad una missione che li terrà impegnati dai 4 ai 6 mesi, ritorno previsto sulla Terra intorno a Dicembre.

    La missione, ribattezzata Missione Vita (acronimo di Vitalità Innovazione Tecnologia e Abilità) si concentrerà su una serie di esperimenti di medicina, biologia e fisiologia.

    Tali esperimenti saranno utili “per affrontare la vita di tutti i giorni sulla Terra, con l’obiettivo di favorire le conoscenze necessarie per continuare l’esplorazione spaziale” ha spiegato l’astronauta durante la conferenza stampa pre-partenza presso il Baikonur Cosmodrome in Kazakistan.

    Terza volta per AstroPaolo

    Questo sarà dunque il terzo viaggio nello spazio per l’astronauta italiano al quale hanno anche dedicato una stella, l’asteroide 12405 Nespoli.

    La prima volta di Paolo Nespoli nello spazio risale al 2007, quando è stato un membro a bordo dello Space Shuttle Discovery nella missione Esperia, dove si è occupato del coordinamento delle attività extraveicolari, ovvero le “passeggiate nello spazio”.

    Tre anni più tardi, nel 2010, ha lasciato di nuovo la Terra per la missione MAGissTRA durata 157 giorni.

    Fu una spedizione da record: la prima spedizione di sei mesi compiuta da un italiano e la prima in assoluto che vedeva addirittura due italiani assieme, Nespoli e il collega astronauta Roberto Vittori. Durante la missione, in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità D’Italia i due veterani dello spazio hanno mostrato la bandiera tricolore che gli era stata donata prima della partenza dall’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.