Natale 2016

Pancia piatta: gli interventi estetici per ottenerla

Pancia piatta: gli interventi estetici per ottenerla
da in Bellezza, Chirurgia e Medicina Estetica, Dieta E Fitness, Prova Costume, Salute E Benessere, Pancia
Ultimo aggiornamento:

    Pancia piatta chirurgia estetica

    Obiettivo pancia piatta: come centrarlo? Sono davvero tante le donne che si crucciano per i rotolini che morbidamente farciscono il loro punto vita, e sognano di poter finalmente sfoggiare addominali scolpiti, tessuti tonici e un vitino sottile da vera mannequin. Per arrivare a questo risultato in linea generale potrebbero bastare una dieta mirata, e soprattutto dell’esercizio fisico dedicato alla muscolatura addominale. Ma questi sistemi, ottimi per chi abbia giusto qualche cm in più da perdere, potrebbero non essere sufficienti. Accade quando, oltre alla “ciccia”, il problema sono i tessuti rilassati, come capita dopo una gravidanza (e magari più di una), o dopo una dieta drastica.

    In questi casi per poter eliminare le pelle in eccesso, che appesantisce il punto vita, non basta certo un po’ di ginnastica o una semplice dieta per sgonfiare la pancia. La chirurgia estetica, però, ci può dare una mano a ritrovare quella linea perfetta dell’addome, a patto di saper scegliere il tipo di intervento adatto al nostro caso. Vediamo qualche suggerimento.

    La mini liposuzione è certamente uno degli interventi estetici più adatti ad eliminare i rotolini che si accumulano sulla pancia. Si tratta di un’operazione minimamente invasiva, che si effettua ambulatorialmente in poco tempo e che non necessita di anestesia totale ma solo localizzata. La minilipo, infatti, per eliminare circa 200 g di grasso in eccesso, dura più o meno un quarto d’ora, e viene effettuata utilizzando mini cannule usa e getta.

    Dopo l’intervento si torna a casa e per una decina di giorni si deve indossare una piccola guaina solo a livello addominale per aiutare i tessuti a ricompattarsi.

    Il lifting addominale è invece il tipo di intervento ideale per chi abbia una ventre rilassato e atonico con cute in eccesso da eliminare, come ad esempio a seguito di una gravidanza, specie se gemellare, o un dimagrimento importante e drastico. Anche in questo caso l’operazione si esegue in anestesia locale, il chirurgo elimina i tessuti molli attraverso un’incisione che va da un’anca all’altra, e la cicatrice sarà molto bassa, poco sopra il pube, in modo che non si veda, un po’ come quella del taglio cesareo. Il risultato di un’operazione ben eseguita è davvero stupefacente.

    Esistono anche delle soluzioni non chirurgiche per ritrovare un bel pancino piatto. Ad esempio, le iniezioni di una sostanza sciogli-grassi, ovvero la fosfatidilcodina, che viene usata in soluzione diluita per non creare problemi o irritazioni. Si inietta nelle zone con adiposità, e in genere i risultati si vedono già dopo 4 o 5 sedute. Non resta che informarvi e, ci raccomandiamo, affidatevi sempre a studi estetici la cui professionalità sia a prova di bomba!

    583

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BellezzaChirurgia e Medicina EsteticaDieta E FitnessProva CostumeSalute E BenesserePancia

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI