Ortoressia, l’ossessione per il cibo sano

Ortoressia, l’ossessione per il cibo sano
da in Alimentazione, Mente, Primo Piano, Salute E Benessere
Ultimo aggiornamento:

    L’ortoressia è l’ossessione per il cibo sano, è la voglia di cibo biologico che diventa incontrollabile e dato che i cibi bio si basano molto sulla fiducia si diventa ossessionati dalla qualità del cibo.

    Tra i disturbi alimentari questo è quello meno diffuso ed anche più nuovo, la prima volta che è stata diagnosticata la ortoressia è stato nel 1997 da parte di Steven Bratman che ha definito questo disturbo legato alla vita moderna, all’industrializzazione che porta all’eccesso opposto negli ortoressici.

    Le persone affette da ortoressia sono apparentemente normali, non mostrano segni evidenti di disturbi alimentari, di solito sono over 30 e tutti colti ed istruiti.

    L’ortoressia si sviluppa nel tempo e in modo quasi sequenziale, si iniziano ad escludere dalla propria alimentazione i cibi trattati con pesticidi o con qualsiasi additivo artificiale man mano i criteri di ammissibilità di un alimento diventano sempre più restrittivi fino ad avere problemi di salute perchè gli alimenti con cui ci si nutre sono pochi e non bastano all’organismo.

    Anche se l’origine della malattia può avere basi giuste, portate all’eccesso sfociano in una psicosi e in una negazione del cibo come piacere che è quello che la accomuna all’anoressia e alla bulimia.

    Foto da:
    images.craveonline.com
    healthyurbankitchen.com

    261

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneMentePrimo PianoSalute E Benessere
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI