Orrore a Pisa: bambina morta, arrestato il compagno della madre

Orrore a Pisa: bambina morta, arrestato il compagno della madre
da in Bambini, Cronaca, Violenza sulle donne
    Orrore a Pisa: bambina morta, arrestato il compagno della madre

    Non vorremmo mai raccontare di violenza e morte che riguarda i bambini, purtroppo sempre più spesso vittime della malvagità degli adulti.
    La triste storia arriva dalla provincia di Pisa, litorale di Calambrone, dove i medici del 118 hanno trovato morta una bambina di tre anni, che giaceva sul pavimento piena di lividi.

    A chiamare i soccorsi è stata la madre, una sudamericana di 33 anni. I medici si sono recati presso l’abitazione, in un luogo isolato, una casa in evidente stato di sporcizia e degrado: una stanza con panni, stoviglie per terra e un materasso, nemmeno il bagno c’è. Una baracca, ricavata dai locali di una pizzeria e dove manca la corrente elettrica. Unica nota di colore di quel tugurio è un piccolo angolo con dei giocattoli, che nessuno userà più. La bambina è stata trovata con tumefazioni e segni di percosse sul corpicino e hanno fatto scattare l’allarme del medico legale.

    Bimba morta, arrestato per maltrattamenti

    Gli ultimi casi di maltrattamenti sui bambini: l’asilo di Grosseto

    Le indagini
    La donna ha raccontato, insieme al compagno, un coetaneo di nazionalità serba, che la bambina è caduta a terra ed hanno tentato invano la rianimazione. Ha dichiarato inoltre che da giorni la bambina aveva febbre ed un malessere fisico e che, probabilmente, sarebbe stato questo a provocare la caduta.
    Gli agenti della polizia, allertati dal personale sanitario, non si sono convinti della versione fornita dai due e li hanno interrogati. La madre, in evidente stato di shock, ha confessato dopo un po’ di tempo che il compagno spesso era violento con lei e la bambina. La piccola non era figlia di quest’uomo, ma nata da una precedente relazione della madre. I due conviventi non si conoscevano benissimo e, secondo alcune voci, si sarebbero incontrati sui social network e da lì la decisione di vivere insieme.

    L’uomo, invece, era già noto alle forze dell’ordine, in quanto protagonista di furti e maltrattamenti, ed è stato interrogato tutta la notte. E’ stato arrestato e portato nel carcere Don Bosco, con l’accusa di maltrattamenti alla donna e alla bambina. Sarà comunque l’autopsia, che è stata disposta, a chiarire se siano state o meno le percosse a determinare la morte, anche se purtroppo la dinamica sembra più che evidente.
    La madre della piccola è stata ricoverata in ospedale per un malore. Attualmente è incinta e aspetta un bambino proprio dall’uomo che è stato arrestato.
    La terribile notizia è stata data anche al padre della piccola, un uomo che vive in Liguria.

    R.i.p. piccolo angelo innocente, volato via troppo presto

    Il caso che ha sconvolto l’Italia: Il piccolo Loris

    537

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniCronacaViolenza sulle donne
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI