Nuove tendenze allo Shopping Roma Sex and the City

da , il

    Come vi avevamo già anticipato qualche giorno fa, si è tenuto a Roma il primo appuntamento di Shopping Party Rome Sex and the City, e noi di Pour femme non potevamo non esserci per farvi conoscere le ultime tendenze in fatto di moda, design e creatività rigorosamente al femminile.

    L’evento si è svolto nella giornata di ieri, 19 novembre, dalle 11 alle 22 presso villa Mercadante, una splendida location ai Parioli, nel cuore snob della Capitale.

    Noi donne, in fatto di creatività e idee utili e geniali abbiamo un intuito molto spiccato, e lo Shopping Sex and the city ce l’ha confermato.

    Durante l’evento, atmosfera molto rilassata, stile lounge che favorisce il dialogo diretto con le espositrici e fa apprezzare la location. Di trovate interessanti ne abbiamo viste molte, e vi presentiamo quelle che ci sono sembrate più cool, da cui prendere spunto o tenere in mente per i nostri prossimi acquisti.

    Nella nostra shopping bag ci mettiamo sicuramente le creazioni di gioielleria di Juju, realizzate da un’abile designer olandese, in argento con uno stile attualissimo, e poi i cappellini e i fermagli estrosi di Bettina Thomas, che ricordano quelli indossati da Sarah Jessica Parker in Sex and the city. Belle e funzionali le borse di Alexandra Bee, pensate in base alle esigenze femminili, e i gioielli in passamaneria di Anna Alex, in perfetta linea con le tendenze del momento in fatto di accessori che prediligono i materiali alternativi.

    Tra le proposte che hanno a che fare con l’arte pittorica, ci sono piaciute le creazioni di Cristina Pacchiarotti, che realizza quadri dedicati ai feticci di tutte le donne: le scarpe e le borse. Cosa ci può descrivere meglio dei nostri accessori? Vissuti, consumati e abbandonati, oppure messi in bella mostra sul ripiano più in vista del nostro guardaroba, gli oggetti ci raccontano.

    Interessanti anche i ritratti stile pop di Benny e Carolina, ricavati da semplici foto ritratto, decontestualizzate e rielaborate in chiave contemporanea.

    Dulcis in fundo, in senso strettamente letterale, le delizie culinarie di Cake Gallery. Dolce e salato prodotti con ingredienti genuini, ricette tradizioni home made e venduti in confezionati assolutamente chic.

    Da segnare anche i trattamenti di Aveda , un’intera linea che va dalle candele, fino alle tisane e ai prodotti per il corpo, tutta pensata per rilassarsi dopo una giornata di stress.

    Poi interessanti anche le creazioni di Alice Schot, Anna Sammarone, Artedeisa, Carolina Calabresi, Chiara BCN, JunkoKyoto, Le Capresi, Lucia Geraci, macharten, Sartoria Polini, Simona Romagnoli, Ventiseiventisette, VdL.

    Tirando le somme, l’evento è stato piacevole, pensato come un appuntamento in un salotto chic dell’upper class, dove si discute tra donne e si mostrano gli ultimi acquisti commentandoli tra amiche. Un grazie alle organizzatrici Alexandra de Curtis, Simona Romagnoli e Sara Levi, e un in bocca al lupo alle artiste presenti, tutte assolutamente molto brave.

    Dolcetto o scherzetto?