Nozze: scegliere le fedi

Nozze: scegliere le fedi
da in Gioielli, Matrimonio, Shopping, Style, sposi
Ultimo aggiornamento:

    Nell’organizzare un matrimonio, la scelta delle fedi è un momento particolarmente importante. Sono tanti i fattori da considerare: quali materiali? Quanto tempo prima? E chi le sceglie? Come? Ecco, quindi una serie di spunti e osservazioni da tenere in considerazione.

    Chi sceglie le fedi?
    Prima di tutto: è bene che i futuri coniugi scelgano le fedi insieme: dato che entrambi le porterete al dito sempre e (si spera) per sempre, è giusto che anche il futuro sposo abbia parte alla scelta, no? Questi anelli speciali sono l’emblema dell’amore che vi lega, è quindi doveroso far incidere all’interno la data del matrimonio e il nome dell’altro (o di entrambi).

    Quando scegliere le fedi?
    Meglio pensarci per tempo, specie se il modello a cui state pensando è un modello speciale. In caso contrario, bastano anche un paio di mesi prima della fatidica data delle nozze. Il giorno prima della cerimonia, sarà il futuro sposo ad affidare gli anelli al suo testimone, che a sua volta dovrà consegnarli al sacerdote il giorno della cerimonia.

    Quali materiali?
    Le fedi nuziali tradizionalmente sono in oro giallo, ma negli ultimi anni sta prendendo sempre più piede l’uso delle fedi in platino.

    In alternativa, ci sono anche le fedi che uniscono varie tonalità dell’oro, come nella cosiddetta vera a torciglione, formata da una treccia, oppure nella fede a cerchi incrociati, più moderna.

    Se invece desiderate qualcosa di più prezioso, potete scegliere delle fedi con gioielli incastonati (diamanti) che renderanno la vera un vero e proprio gioiello. In questo caso, entrambe le fedi avranno lo stesso design, ma solo la versione femminile prevede una pietra preziosa.

    Immagini: Style.it

    337

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GioielliMatrimonioShoppingStylesposi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI