Non ti amo: come dire che è finita

da , il

    Non ti amo più fine amore

    Non ti amo più”: quattro parole apparentemente molto semplici ma in realtà difficilissime da pronunciare. Come dire che è finita al nostro ragazzo? Diciamolo subito: non ci sono parole giuste per alleviare il dolore e la cosa migliore è sempre la verità. Ovviamente servirà un po’ di tatto: se la vostra crisi è infatti data dal fatto che vi siete invaghite di un altro, evitate di sottolineare tutti i particolari che lo farebbero solo soffrire. Arriva però un momento in cui, dopo averci pensato molto bene, sentite di non essere più innamorate del vostro lui e di non avere più nulla da sperare per il vostro futuro insieme. L’unica cosa che vi rimane da fare è parlare con lui, con calma e sincerità.

    • Fine amore: come dirlo
      Evitate di scaricare la tensione annunciando il classico “Ti devo parlare” che non porta mai nulla di buono e mette l’altro solo in uno stato di agitazione. Cercate di sottolineare i punti e i momenti felici della vostra storia, spiegando però che ora i vostri sentimenti sono cambiati e che non ve la sentite più di continuare. Siate sempre molto ferme nella vostra decisione: certamente lui cercherà di farvi cambiare idea, ma se avete già scelto sarà inutile continuare a portare avanti una storia già conclusa.
    • Fine amore: frasi tristi
      Ed ecco una selezione delle più belle frasi tristi d’amore per sottolineare la fine di una relazione.
      • Si ama solamente ciò in cui si persegue qualcosa d’inaccessibile, quel che non si possiede. (M. Proust, Alla ricerca del tempo perduto)
      • Per tutti, anche per i più fortunati, l’amore comincia necessariamente con una sconfitta. (H. Hesse)
      • Non c’è perdita che ci tocchi così vivamente e per così poco tempo come quella di una donna amata. (Vauvenargues)
      • Bisognerebbe non conoscerlo mai, l’amore. Continuare a sperarci… Ma che non venisse mai. (C. Cassola, Un cuore arido)
      • L’amore, se lo si giudica dalla maggior parte dei suoi effetti, assomiglia più all’odio che all’amicizia. (F. de la Rochefoucauld)
      • In amore non amare troppo è un mezzo sicuro per essere amati. (F. de la Rochefoucauld)
      • Amore e amicizia si escludono a vicenda. (J. de la Bruyere)
      • Non si ama veramente che una sola volta, la prima. Gli amori che seguono sono meno involontari. (J. de la Bruyere)
      • Amor, ch’a nullo amato amar perdona. (Dante, Inferno)
      • Amare sì che è una fortuna, non l’essere amati. (H. Hesse)
      • L’amore consiste in questo, che due solitudini si proteggono a vicenda, si toccano, si salutano. (R.M. Rilke, Lettere a un giovane poeta)
      • C’è un unico amore che regge: quello non corrisposto. (dal film Ombre e nebbia, 1992)
      • Credevo che l’amore durasse per sempre. Sbagliavo. (W.H. Auden)
      • Chi mai amò, che non abbia amato a prima vista. (C. Marlowe, Ero e Leandro)
      • L’amore perfetto significa amare quella persona che ci renderà infelici. (S. Kierkegaard)
      • Odio e amo. Forse chiedi perché lo faccia. Non lo so, ma lo sento e mi tormento. (Catullo)
      • Non amo che le rose / che non colsi. Non amo che le cose / che potevano essere e non sono / state… (G. Gozzano, Cocotte)
      • Questo è il dolore della vita: che per essere felici bisogna essere in due. (E.L. Masters)