NeroGiardini: la storia del marchio

da , il

    NeroGiardini è uno dei marchi più apprezzati del momento, ma come nasce questa griffe tutta italiana? Oggi vi raccontiamo la storia di Nerogiardini e delle sue bellissime scarpe tanto amate da noi ragazze!

    NaroGiardini è uno dei marchi di calzature che piace di più a noi donne, ce lo avete rivelato anche in un recnete sondaggio in cui vi chiedevamo quale fosse l’accessorio cult al quale proprio non sapete rinunciare, e tra una serie di proposte, Nero Giardini si è posizionato abbastanza bene in classifica.

    Come abbiamo già fatto per Geox e per Hogan, proviamo a scoprire come nascono e da dove arrivano i nostri capi d’abbigliamento ed accessori preferiti, come le scarpe Nerogiardini.

    Che siano sneakers pensate per l’estate oppure stivali in pelle per l’inverno, Nero Giardini non manca mai nel guardaroba delle ragazze attente alla moda e che amano vestire griffate.

    Ma vediamo come nasce questo marchio di calzature di Ascoli Piceno, così tanto amato.

    Nero Giardini, insieme a NG Nero Giardini, è una griffe di proprietà di Bag Spa, azienda che produce e commercializza un milione di scarpe l’anno e per la quale collaborano più di 300 addetti per la sola confezione dei prodotti.

    Ogni giorno 15mila paia di scarpe Nero Giardini vengono prodotte dallo stabilimento Bag Spa, al capo del quale c’è l’imprenditore Enrico Brancaleone, un ragazzo cresciuto in provincia che è riuscito a portare le sue belle scarpe in tutto il mondo, facendosi promotore di una campagna a difesa del made in Italy.

    La scelta di produrre tutte le sue scarpe in uno stabilimento italiano, a differenza della quasi totalità degli altri brand italiani, fa delle calzature Nero Giardini un prodotto 100% italiano, che garantisce posti di lavoro e difende il know how e lo stile del Made in Italy.

    Nonostante la produzione tecnologica e industriale delle scarpe, infatti, Nero Giardini, cerca di conservare sempre un’impronta artigianale ed alcune fasi della lavorazione sono fatte ancora a mano.

    Insomma, il prodotto di tanto lavoro sono delle scarpe belle e assolutamente alla moda, realizzate con abilità artigianale tutta italiana.