Neonati: supplementi di ferro per i più piccoli

Neonati: supplementi di ferro per i più piccoli
da in Bambini, Mamma, Salute E Benessere, neonato, Ricerca
Ultimo aggiornamento:

    Una ricerca ha dimostrato che per i neonati piccolini, non prematuri o sotto peso, ma solo al limite, potrebbero essere utili dei supplementi di ferro. La carenza di ferro è un problema che noi donne conosciamo bene ma che non riguarda solo noi, secondo i medici di una prestigiosa Università Svedese la carenza di ferro potrebbe essere molto dannosa anche per i neonati provocando vari disturbi e malattie anche piuttosto gravi.

    La ricerca sulla relazione tra il peso del bambino ed il ferro è stata condotta da una università svedese ed è poi stata pubblicata sulla rivista scientifica “Pediatrics“.

    Il ferro è un elemento molto importante nel nostro corpo, nei neonati al limite del sottopeso la carenza di ferro può provocare danni neurologici al bambino, ma anche un eccesso può essere pericoloso. La ricerca è stata condotta su 285 bambini, al limite del peso alla nascita ovvero non sottopeso ai quali sono stati somministrati 1 mg di ferro per kg di peso corporeo o 2 mg di ferro per kg di peso a partire dalla sesta settimana di vita e fino al sesto mese.

    E’ stato dimostrato che i bambini normopeso nati da mamme sane ed allattati al seno hanno ferro a sufficienza per arrivare ai 6 mesi di vita, quando inizia lo svezzamento. I bambini che nascono sottopeso o sono al limite con il peso invece hanno bisogno di un supplemento di ferro per arrivare allo svezzamento senza anemia.

    287

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniMammaSalute E BenessereneonatoRicerca

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI