Morti per un selfie: quando la moda diventa tragedia

Morti per un selfie: quando la moda diventa tragedia
da in Cronaca
Ultimo aggiornamento: Martedì 20/01/2015 14:43

    selfie-mortali

    Morti per un selfie: quando la moda diventa tragedia. L’autoscatto più cool dei nostri tempi, divenuto ormai una vera e propria mania collettiva, cela un lato oscuro. Le distrazioni da autoscatto possono infatti rivelarsi fatali, in molti hanno perso la vita a causa di banali sviste nel tentativo di scattare il selfie perfetto. Chi alla guida della propria auto, chi durante una gita, chi ancora per gioco, a dimostrazione che la morte può davvero coglierci di sorpresa nei momenti più inaspettati.

    Xenia-Ignatyeva

    La giovane Xenia precipita da un ponte ferroviario mentre cerca di scattare un selfie. Purtroppo perde l’equilibrio, scivola e cade in acqua facendo un volo di 30 metri. Nonostante l’immediato soccorso, per la giovane russa non c’è più speranza.

    coppia-polacca-muore-per-selfie

    Una coppia polacca, in gita a Cabo da Roca, insieme ai due figli, precipita nell’Oceano mentre scatta un selfie-ricordo sul ciglio di una scogliera. Basta un attimo e i due genitori cadono in acqua per un volo di 80 metri.

    courtney-sanford

    “La canzone Happy mi fa felice”, queste le ultime parole postate dalla 32enne Courtney Sanford su Facebook insieme a un selfie che la ritrae alla guida della sua auto. Un minuto dopo la ragazza muore sul colpo in un incidente dovuto alla distrazione.

    oscar-otero

    Oscar Otero adora essere al centro dell’attenzione, così decide di farsi un selfie molto particolare, puntandosi alla tempia una pistola. Ma l’autoscatto alternativo si rivela presto fatale, dalla pistola parte un colpo e il giovane messicano muore all’istante.

    paulo-ricardo

    Tra i tifosi brasiliani va sempre più di moda addentrarsi nelle curve degli avversari per scattarsi una foto in incognita. Ed è questo l’obiettivo di Paulo Ricardo quando raggiunge la curva del Paranà, peccato che nel mentre viene colpito a morte da un w.c. lanciato dai bagni dello stadio.

    ragazzo-spagnolo

    Un ragazzo spagnolo sale su un treno in corsa per farsi un selfie decisamente alternativo ma il convoglio urta improvvisamente contro i fili dell’alta tensione e il ragazzo perde la vita folgorato. L’ennesimo caso di morte da selfie.

    Sylwia-Rajchek

    Sylwia Raichek, studentessa polacca di 23 anni, decide di scattarsi un selfie a Puente de Triana, Siviglia. Basta un attimo e perde l’equilibrio precipitando da un’altezza di 7 metri. Per lei non c’è alcuna speranza, nonostante i tentativi di rianimazione.

    643