Moran Atias: la meningite la salva dal militare e lei realizza i suoi sogni

da , il

    Moran Atias è una bellissima attrice istraeliana classe 1981, la sua carriera è iniziata come modella, per poi passare a valletta, conduttrice speaker radiofonica e infine attrice. Ad oggi Moran è una delle attrici più belle e affascinanti del nostro cinema, passo dopo passo è riuscita a conquistarsi un posto nel mondo del cinema italiano, per poi passare a quello americano, adesso recita accanto a Russel Crowe a cui riserva parole di affetto e di stima.

    Moran Atias ha debuttato con il programma “Carramba che fortuna” nel 2000 in onda su Rai Uno. Come presentatrice ha condotto in televisione la versione israeliana di Affari tuoi e in radio Shaker su RTL 102.5, io l’ho adorata nel film di Luca Lucini Oggi Sposi. Ma la sua carriera inizia da piccolina, quando si ammala di meningite, questa sfortuna si rivela la sua più grande fortuna.

    Moran Atias ha dichiarato a “Oggi”: “Da ragazza ho avuto due volte la meningite. E ho rischiato di morire. In fondo quella malattia è stata la mia fortuna. Una brutta esperienza, che ho vissuto due volte, prima a 14 poi a 21 anni, ma che mi ha fatto esonerare dal servizio militare, obbligatorio anche per le donne in Israele. Se fossi andata a fare il soldato non avrei iniziato questa carriera. Alla leva, invece, mi hanno esonerato. E così ho potuto seguire i miei sogni. Dopo Haiti ho avuto una ricaduta: sono alla terza meningite. Ora basta, però: non voglio entrare nel Guinness!”.

    In merito al film in cui recita al fianco di Russel Crowe ha dichiarato: “Se ora recito con lui, lo devo al mio passato di valletta a Carramba che fortuna. Russell è magnetico, attira l’attenzione, riempie lo spazio. E poi è davvero bello… Mi aspettavo una persona scostante. Pensavo: “Figurati se quel semidio del cinema mi considera…”. Invece. Mi ha dato anche buoni consigli, mi ha detto di impegnarmi al massimo anche nelle piccole parti, perché lavoro porta lavoro. E poi mi ha coinvolto nelle sue cose, mi ha chiesto di aiutarlo a raccogliere fondi per i bambini di Haiti per la fondazione benefica di Paul Haggis”.

    Dolcetto o scherzetto?