Mondiali di nuoto 2017, le atlete azzurre in gara e le medaglie vinte

I Mondiali di nuoto 2017 a Budapest vedono in competizione grandi nomi del panorama agonistico italiano. Le atlete azzurre in gara hanno regalato momenti indimenticabili di autentico valore sportivo, con alcuni nomi di giovanissime campionesse già impressi nel medagliere. Grande vittoria per Federica Pellegrini, medaglia d'oro nei 200 stile libero.

da , il

    A Budapest i Mondiali di nuoto 2017 vedono le atlete azzurre in gara con alcune importanti medaglie vinte, e altre difficili gare da disputare. Le campionesse italiane sono le grandi protagoniste di questa 17esima edizione dei campionati del mondo, da Federica Pellegrini a Manila Flamini e Mariangela Perrupato, ecco le nostre quote rosa in competizione nella scalata al medagliere finale.

    Federica Pellegrini

    Oro nei 200 stile libero per Federica Pellegrini, che ha condotto una gara chirurgica con un settimo podio consecutivo che segna il record nel nuoto femminile. L’azzurra si è imposta con il tempo di 1’54”73 davanti alla statunitense Ledecky e all’australiana McKeon, tirando fuori tutte le sue energie per strappare un oro straordinario che resterà negli annali dello sport italiano e internazionale.

    Manila Flamini e Mariangela Perrupato

    La nazionale di nuoto sincronizzato ha registrato due importanti vittorie, un oro e un argento vinti nel duo misto tecnico e libero: Giorgio Minisini sul podio con Manila Flamini e Mariangela Perrupato. Le due campionesse fanno parte entrambe del Gruppo Sportivo Fiamme Oro e dell’Aurelia Nuoto. Italia mai così in alto in questa affascinante disciplina.

    Elena Bertocchi

    La giovanissima Elena Bertocchi ha centrato uno straordinario bronzo nel trampolino da 1 metro. Per lei una primissima finale iridata in carriera conclusa con un podio soddisfacente: la 22enne milanese, campionessa europea si è confermata ad altissimi livelli anche nei Mondiali di Budapest, migliorandosi di 12 punti rispetto alla finale di Kiev e arrivando al terzo posto.

    Arianna Bridi

    Bronzo nei 10 km e 25 km per la giovane Arianna Bridi, con due podi conquistati in questa rassegna iridata di Budapest 2017. Nella maratona femminile continua a splendere l’Italia, dunque, e il merito è di una strepitosa atleta che ha saputo tirar fuori dal cilindro la giusta dose di energie per conquistare il terzo posto in una difficilissima 25 km, dopo quello conquistato pochi giorni prima, in un’altrettanto impegnativa 10 km.

    Simona Quadarella

    Medaglia di bronzo che fa sognare anche per Simona Quadarella, terzo gradino sul podio dei 1500 stile libero. Un posto tra i giganti del nuoto mondiale, in una disciplina ormai entrata a pieno titolo nella rosa delle specialità olimpiche. Giovanissima erede dalla sorella, Erica, nuotatrice di grande forza e talento, la 19enne Simona Quadarella ha fatto battere all’impazzata il cuore azzurro nella notte di Budapest.

    Linda Cerruti e Costanza Ferro: un sesto posto che delude

    Hanno guadagnato un sesto posto nel doppio libero sincronizzato, Linda Cerruti e Costanza Ferro. Un posizionamento dal sapore amaro che non ha saputo migliorare il punteggio ottenuto nelle eliminatorie e che ha segnato un destino di gara non facile da metabolizzare. Una finale senza grandi soddisfazioni per le due atlete italiane, deluse dalla resa in acqua ma comunque proiettate nei prossimi impegni agonistici.