Monaco: accoltella i passanti, diversi feriti

Un uomo armato di coltello ha assalito i passanti nel centro della città bavarese. Caccia all'uomo conclusa e misure di sicurezza rafforzate. L'identikit dell'aggressore ne ha permesso l'arresto dopo alcune ore. Durante le operazioni, la polizia ha invitato i civili a ridurre al minimo gli spostamenti e rifugiarsi nella proprie abitazioni.

da , il

    Monaco: accoltella i passanti, diversi feriti

    Scene di paura a Monaco, dove un uomo ha accoltellato diversi passanti nel centro della città. Il bilancio parla di 5 feriti che non verserebbero in pericolo di vita. L’assalitore si era allontanato in bici, e la polizia ha predisposto un cordone di sicurezza invitando i cittadini a ridurre al minimo gli spostamenti. Arrestato poche ore dopo, è un 33enne tedesco con precedenti.

    Assalto con coltello a Monaco: conclusa caccia all’uomo

    La cacca all’uomo si è conclusa con l’arresto di un 33enne tedesco già noto alle forze dell’ordine: sarebbe lui l’assalitore di Monaco.

    Profilo poco difforme, quindi, dalle sommmarie informazioni del primo identikit ricostruito dalla polizia e diffuso via Twitter, che rimandava a un uomo sulla quarantina, felpa verde e pantaloni grigi, zaino in spalla e bicicletta nera su cui sarebbe fuggito poco dopo l’attacco ai passanti nel cuore della città. Monaco è rimasta blindata, e sarebbe confermato che l’aggressore ha agito in ben 5 luoghi distinti entro l’area di Rosenheimer Platz.

    L’allerta resta comunque massima, e l’ipotesi che la Germania sia di fronte all’ennesimo atto terroristico non è poi così remota, sebbene sull’accaduto viga la massima cautela e le autorità non si siano ancora espresse riguardo al possibile movente degli accoltellamenti.

    Polizia: “Restate in casa”

    Un massiccio dispiegamento di forze dell’ordine e mezzi di soccorso e l’avviso ai cittadini: “Restate in casa”. Così la polizia di Monaco è intervenuta sulla scena e ha immediatamente raccolto le testimonianze di alcuni presenti, utili a cristallizzare la prima descrizione dell’aggressore.

    Diversi elicotteri sorvolano la zona e la paura che l’uomo potesse colpire ancora è stata scongiurata dal fermo del sospettato numero uno. La polizia ha riferito di aver agito “con tutte le forze in campo” e si dice certa di aver catturato l’uomo giusto, come afferma un portavoce, mentre non sono emerse dirette correlazioni con gli ambienti del terrorismo di matrice jihadista.