Modella troppo magra, quasi anoressica, e il servizio fotografico viene ritirato…

Modella anoressica

Amanda Hendrick non è una modella anoressica, ma poiché lo sembra, essendo molto magra, un servizio fotografico con lei in bikini viene messo sotto accusa dall’Asa (Advertising Standards Agency, organismo che controlla le pubblicità affinché siano conformi alla legge e al buon gusto) e rimosso… E’ curiosa questa storia in bilico tra moda, marketing e attenzione alla salute pubblica, e merita di essere raccontata. Dunque, ricapitoliamo, il brand di abbigliamento britannico Drop Dead Clothing sceglie, per la sua nuova campagna pubblicitaria, la giovane modella Amanda Hendrick, vincitrice del premio come donna più elegante di Scozia agli “Scottish Style Awards” in qualità di volto (e corpo) immagine.

Niente di strano, se non fosse che il servizio fotografico che ritrae la ragazza in costume da bagno, comincia a suscitare un bel po’ di proteste. All’Asa giungono lettere indignate da parte di cittadini inglesi, che ritengono le fotografie offensive dell‘immagine femminile ma, soprattutto, pericolose perché promuovono l’anoressia a canone di bellezza.

Una questione, quella delle modelle anoressiche, che da parecchi anni ormai avvelena l’ambiente delle passerelle e in generale il mondo della moda, dato che non di rado, effettivamente, abbiamo visto sfilare creature più sottili di un grissino. Comunque sia, l’Asa reagisce e invita la Drop Dead Clothing a rimuovere la pubblicità della discordia con queste motivazioni: “L’Asa giudica la modella essere troppo magra.

Abbiamo anche notato che negli scatti in cui porta il bikini e gli shorts sono evidenti cavità nelle cosce e che le stesse ossa sono sporgenti. Riteniamo che la modella appaia sottopeso nelle immagini, e sebbene pensiamo che le foto in bikini e in shorts potrebbero non danneggiare nessuno, concludiamo che esse sono socialmente irresponsabili“.

Peccato che, però, chi conosce la bella Amanda, giura e spergiura che la giovane non soffre affatto di anoressia, né di altri disturbi alimentari, che, insomma, è solo costituzionalmente magra. Certo, a dare un’occhiata alle foto in questione, qualche dubbio ci viene. Di sicuro non è esattamente l’immagine della salute, ma del resto, quale modella lo è? Eppure un obiettivo la Drop Dead Clothing l’ha già raggiunto con questa controversa campagna pubblicitaria: farsi conoscere al di fuori dei confini britannici…

Segui Pour Femme

Giovedì 17/11/2011 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su