Moda 2009: i colori dell’estate

da , il

    Che ne dite di questo sandalo rosa shocking? Le fashion victims ben informate, ormai sanno perfettamente che quest’estate vestiremo tutte in maniera vivace e coloratissima! Anche gli accessori, scarpe, borse e cinture, daranno un tocco di vivacità a qualsiasi look anche quello basic monocromatico.

    Qui di seguito vi presento i colori, e soprattutto le tonalità giuste, su cui puntare per essere trendy nella prossima stagione.

    Rosa

    Il colore femminile per eccellenza. Ricordate le gomme da masticare con cui da piccole ci divertivamo a fare palloni enormi con le nostre amichette? Ecco, è quella la sfumatura del rosa che andrà di moda. La decollete in vernice rosa shocking o il sandalo in raso fucsia non passeranno inosservati!

    Lilla

    Il viola è stato il colore dell’inverno ma quest’estate viene declinato nella tonalità delicata del glicine. Il lilla veste borse e sandali in maniera nuova e molto chic. Da portare in tutta tranquillità il giorno e la sera. Un consiglio: le classiche ballerine in color glicine diventano eleganti e sofisticate.

    Verde

    Il verde evoca da sempre freschezza e vivacità. È un colore allegro e brillante che mette allegria a prima vista. Quest’estate viene stemperato nei toni dal verde smeraldo al verde salvia. bellissimi i sandali in nappa o la borsa in coccodrillo o in vernice verde squillante.

    Giallo

    E’ il colore del sole e dell’estate. È allegro, gioioso, vivace e regala una sferzata di energia positiva a zeppe, sandali o infradito extra piatti. La tonalità lemon juice diverte ed è perfetta per esaltare un piede e una gamba abbronzatissima.

    Bianco

    E’ il classico colore non colore che affascina e rende eleganti in ogni occasione. Quest’estate viene declinato nelle tonalità naturali del beige e del caffellatte. Non fatevi assolutamente mancare una borsa in paglia o un sandalo con zeppa in corda e una maxi bag o un sandalo tacco dodici bianco latte.

    Immagini:

    shoes.stylosophy.it

    Dolcetto o scherzetto?