Miss Italia 2017, le polemiche sui social: il razzismo strisciante in rete

Samira Lui, terza classificata si sfoga dopo gli insulti razziali in rete 'Io italianissima al 100%'. L'origine senegalese del padre raccontata in diretta tv le ha fatto perdere i voti da casa. Unica tra le trenta finaliste,sognava di essere la seconda reginetta di colore dopo la vittoria di Denny Mendez nel '96

da , il

    Miss Italia 2017, le polemiche sui social: il razzismo strisciante in rete

    Alice Rachele Arlanch, trentina, è la vincitrice di Miss Italia 2017. Ma anche in questa edizione di Miss Italia non sono mancate le polemiche. Samira Lui, bellissima 19enne friulana è arrivata a un passo dalla vittoria, conquistando giuria e pubblico da casa con la sua bellezza e personalità. Dietro la medaglia di bronzo si nasconde un giallo : poco prima dell’annuncio, infatti, il suo nome sul web, era dato come addirittura vincente.Un pronostico poi rivelatosi erroneo, ma Samira non ci sta “In Tv mi hanno chiamato senegalese“.

    Samira Lui : io italianissima al 100%

    Durante la serata, condotta da Francesco Facchinetti, il conduttore, parlando delle origini di Samira, racconta che il padre proviene dal Senegal, facendo crollare le quote della ragazza e spalancando le porte degli haters sui social.

    «Mia mamma è italiana, io sono nata in Italia e mi sento italianissima al 100% – ha ribadito la 19enne che ha poi vinto lo storico titolo di Miss Italia Chef – quella frase di Facchinetti ha influito nel giudizio del pubblico a casa, soprattutto per il momento storico che stiamo vivendo. Inevitabilmente provo rabbia e delusione: ero convinta di poter rappresentare la mia regione e l’Italia»

    La gaffe di Facchinetti : esempio di integrazione

    Samira Lui, riccioli neri e pelle scura, bella, tanto bella da arrivare ad un passo dalla vittoria con la fascia di Miss Miluna Friuli Venezia Giulia, ma alla fine si è dovuta accontentare di essere Miss Chef 2017.

    Bella, tanto bella ma anche tanto diversa dalla trentina occhi azzurri che le ha strappato la corona.

    Quel cognome, non italiano e quel commento, poco appropriato di Facchinetti “Viene dal Senegal è un esempio di integrazione”cambiano le carte in tavola di una vittoria che sembrava già assicurata. “Veramente sono nata in Italia” aveva replicato piccata la bella miss, scatenando ilarità e ironia sui social, davanti all’uscita infelice del conduttore. La replica non è però bastata ad ottenere il voto da casa. È bastato invece quel commento di Facchinetti, per accendere gli animi di chi, dell’integrazione, non gli interessa davvero nulla.

    Samira Lui, io friulana doc, le critiche non mi toccano

    Haters di tutta Italia, come cani di pavlov al solo sentir la parola “senegalese”, si lanciano sulla tastiera ed ecco piovere commenti razzisti su Samira,il cui colore della pelle, da attributo di bellezza diventa colpa e spregio.

    “Sono frasi che ho vissuto in modo apatico – commenta Samira – perché mi ritengo una friulana doc e ho sempre vissuto in Friuli, la mia terra: le critiche mi sono scivolate via, non mi hanno toccato. Voglio conservare quanto di buono ho vissuto in questa esperienza, che accade una sola volta nella vita”.