Miss Iraq posa con Miss Israele:’Pace e amore’. La sua famiglia costretta alla fuga

Può un selfie postato sul proprio profilo Instagram scatenare reazioni così violente da costringere alla fuga? E' quanto è successo a Miss Iraq, 'colpevole' (secondo gli internauti più spietati) di aver scattato una foto con Miss Israele inneggiando a 'pace e amore'. Abbastanza, per i leoni da tastiera, per iniziare una crociata contro lei e la sua famiglia, che è dovuta fuggire dalla propria casa. Di loro si è persa ogni traccia

da , il

    Miss Iraq posa con Miss Israele:’Pace e amore’. La sua famiglia costretta alla fuga

    Miss Iraq si scatta una foto con Miss Israele intitolandola: ‘Pace e amore‘; la sua famiglia riceve minacce di morte ed è costretta alla fuga. E’ la singolare vicenda che ha colpito la reginetta di bellezza irachena Sarah Idan, che il mese scorso, durante le selezioni di Miss Universo che si sono tenute a Las Vegas, ha deciso di posare per un selfie con la ‘collega’ israeliana Adar Gandelsman. Quello che però voleva essere un messaggio di pace e fratellanza, si è presto trasformato in una maledizione per lei e la sua famiglia, che è dovuta scappare senza lasciare tracce.

    Miss Iraq, la foto incriminata con Miss Israele

    Il selfie che ha dato origine alla triste vicenda è stato scattato lo scorso novembre, durante una delle giornate di selezione per Miss Universo; nello scatto incriminato, entrambe le giovani portano la fascia di Miss del proprio paese e indossano uno dei loro migliori sorrisi. La didascalia recita:’Peace and Love from Miss Iraq and Miss Israel’, letteralmente ‘pace e amore da Miss Iraq e Miss Israele’.

    Entrambe le giovani postano la foto sui propri profili Instagram e la reazione dei fan è immediata: migliaia di ‘like’ e commenti, seguiti purtroppo anche da insulti e minacce. Il problema? Nel profilo di Sarah Idan sono presenti diverse foto (posate) in cui la giovane è vestita solo con un bikini. A quanto pare, una mise abbastanza oltraggiosa da scatenare i più conservatori.

    Miss Israele ha raccontato alla tv israeliana: ‘Le due cose insieme hanno creato un casino a casa sua, dove la gente ha minacciato che se non fosse tornata a casa e rinnegato quelle foto e il suo titolo, l’avrebbero uccisa’.

    I parenti di Miss Iraq costretti alla fuga

    La Miss irachena, però, non si è lasciata intimidire. Si è categoricamente rifiutata di rinnegare il suo titolo di ‘Miss’, così come di cancellare la foto incriminata e il significato della didascalia.

    Il suo coraggio, però, ha costretto i suoi famigliari alla fuga per paura di ritorsioni: secondo l’Indipendent, di loro si sarebbero perse le tracce. C’è chi sostiene si siano rifugiati da amici o parenti, ma nessuno ne ha la certezza.