“Mine Vaganti”: Scamarcio e Preziosi gay nel film di Ozpeteck

“Mine Vaganti”: Scamarcio e Preziosi gay nel film di Ozpeteck
da in Attori, Cinema, Film, Primo Piano, Matrimonio gay
Ultimo aggiornamento:

    Arriva al cinema il 12 marzo 2010 “Mine vaganti” il nuovo film di Ferzan Ozpetek che ci riserverà delle belle sorprese… sicuramente per noi ragazze innamorate dello sguardo da macho di Riccardo Scamarcio, e di quell’aria un po’ snob di Alessandro Preziosi.

    Eh già, perché i due sex symbol saranno gay in questa nuova pellicola, e li vedremo in una veste decisamente insolita, quella di figli in lotta contro i pregiudizi della famiglia.

    Il film è stato girato a Lecce e affronta il tema dell’omosessualità, un argomento caro ad Ozpeteck, che ha già messo in scena in Saturno contro, dove aveva scelto Pierfrancesco Favino, Luca Argentero ad interpretare il ruolo di ragazzi gay alle prese con una famiglia non troppo “aperta”, questa volta invece preferisce Scamarcio e Preziosi.

    Il film “Mine vaganti” vede come protagonista Tommaso (Riccardo Scamarcio) che, dopo aver costruito una vita a Roma, lontano da casa e vicino al suo sogno di diventare scrittore, torna a Lecce perchè il padre, un importante imprenditore nel campo della pasta, ha deciso di dividere le quote aziendali tra i due figli.

    Tommaso, in realtà, non è laureato in economia e commercio come pensano i genitori, ed è omosessuale.

    Due verità nascoste ai genitori, che ha intenzione di rivelare nel corso di un pranzo con il socio del padre, provocando la reazione dei genitori, facendosi cacciare e chiudendo definitivamente i rapporti con loro e l’azienda di famiglia.

    I piani di Tommaso, però, non vanno come previsto e la confessione viene anticipata dal fratello Antonio (Alessandro Preziosi), che rivela lo stesso scandaloso segreto.

    Nel quadretto familiare si aggiungono una nonna ribelle intrappolata nel ricordo di un amore impossibile, la mamma Stefania, soffocata dalle convenzioni borghesi, il padre Vincenzo deluso nelle aspettative sui figli, la zia Luciana a dir poco eccentrica, la sorella Elena che rifugge un destino da casalinga, il fratello Antonio da affiancare nella nuova gestione del pastificio di famiglia.


    Insieme a loro Alba, figlia del socio della famiglia Cantone.

    Non mancheranno sorprendenti rivelazioni e colpi di scena.

    389

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttoriCinemaFilmPrimo PianoMatrimonio gay
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI