MGM, Il manuale delle giovani mignotte

da , il

    Avete letto bene, il titolo di questo libro è MGM, Il manuale delle giovani mignotte! Una guida semiseria a sfruttare le proprie armi di seduzione per ottenere ciò che si vuole. Secondo l’autrice “smignottare è etico e legittimo se fatto per una buona causa” e secondo voi?

    Questo libro nasce nel 2009, un anno in cui si è parlato tanto di giovani ragazze, veline, letterine e simili, disposte a tutto pur di ottenere il successo, un posto alla tavola o nel letto dei ricchi, e poco importa se ciò a cui si aspira è una poltrona in politica o un lettino a bordo piscina, l’importante è arrivare ad ottenerlo.

    Secondo l’autrice, Debora Ferretti, tutto questo è cosa buona e giusta, tanto che ha pensato di scriverci un libro in cui dispensa consigli alle aspiranti ops… “mignotte”, perché come recita il sottotitolo ogni donna non sa di essere seduta su una fortuna.

    Viene spontaneo chiedersi se tutto ciò sia semplicemente una grande presa in giro o una mossa editoriale, oppure la cara Ferretti pensa davvero ciò che scrive. Insomma ci fa o ci è?

    Il fatto che la moralità negli ultimi tempi si sia molto abbassata e che, come dice la stessa autrice, le donne, avvenenti o meno, riescono a ottenere qualcosa con un battito di ciglia, un accavallamento di gambe, un ammiccamento e uno sguardo (magari) è cosa riconosciuta da alcuni, ma forse non si pensava che la situazione fosse così tragica da doverci scrivere sopra addirittura un manuale.

    Tutte le donne, secondo il libro, sono geneticamente “facili” anche se spesso non lo sembrano, e senza saperlo potrebbero ottenere molto dalla vita, mentre gli uomini sono talmente attratti dalla femminilità da essere disposti a pagare qualunque prezzo per accontentare una donna.

    Mah….. sicuramente un libro che lascia molti dubbi.

    Dolcetto o scherzetto?