Meteo weekend di luglio: in arrivo una nuova ondata di caldo africano

Le temperature gradevoli delle ultime settimane stanno per lasciare spazio a una nuova ondata di caldo africano che investirà la nostra penisola da nord a sud. Le previsioni meteo parlano chiaro: sarà un luglio rovente. I tassi di umidità sono in aumento e le temperature raggiungeranno i 37-38°C, con picchi di 40° C nel weekend.

da , il

    Meteo weekend di luglio: in arrivo una nuova ondata di caldo africano

    Niente da fare, quest’estate il meteo del secondo weekend di luglio non perdona e dopo aver passato un mese nella morsa dell’afa, dobbiamo prepararci a una nuova ondata di caldo che a quanto pare investirà l’Italia intera senza risparmiare nessuno. Da nord a sud, un nuovo ciclone nord-africano porterà aria bollente in tutte le regioni dello stivale e ci accompagnerà fino all’inizio della prossima settimana.

    Le previsioni meteo lo avevano annunciato: l’estate 2017 sarà la più calda degli ultimi 15 anni con temperature record che sfioreranno i 40° C e tassi di umidità in continuo aumento.

    La buona notizia è che nei prossimi giorni l’alta pressione presente su gran parte dell’Italia garantirà tempo stabile e sole e ci permetterà di godere dei primi weekend in spiaggia, ma il caldo sarà soffocante.

    La nuova ondata di caldo in Italia

    Siccita': Raggi, su chiusura nasoni stiamo valutando

    Se il nord sarà costretto a soffrire nella morsa del caldo fino a lunedì, quando un aumento dell’instabilità atmosferica porterà una ventata di aria fresca e qualche temporale, al sud la situazione sarà decisamente più difficile.

    A centro-sud le temperature raggiungeranno picchi di 37-38° C e non ci si aspetta un’attenuazione del caldo prima della metà della prossima settimana. Nelle aree interne la colonnina di mercurio sfiorerà i 40° C, mentre sulle coste le brezze marine renderanno il caldo un po’ più sopportabile.

    Emergenza siccità

    L'Italia nella morsa del caldo e della siccit‡

    Questa nuova ondata di caldo eccezionale rischia di peggiorare ulteriormente la già grave emergenza siccità che nelle scorse settimane ha interessato l’Italia intera e che ha già provocato ingenti danni all’agricoltura e grossi problemi anche in città.

    L’Italia è secco” afferma Coldiretti denunciando la mancanza di acqua potabile in diversi Comuni italiani e una grave carenza idrica che ha già compromesso i raccolti causando danni per quasi 1 miliardo di euro.

    Servono interventi di manutenzione, risparmio, recupero e riciclaggio delle acque, campagne di informazione e educazione sull’uso corretto dell’acqua, un impegno per la diffusione di sistemi di irrigazione a basso consumo” ha detto Roberto Moncalvo, presidente di Coldiretti.

    Il problema incendi al sud

    Problema incendi

    L’arrivo di questo anticiclone nord-africano fa temere anche per la situazione incendi che resta critica in diverse regioni, ma soprattutto al sud.

    In Sicilia il problema resta grave e la mancanza di mezzi e benzina di certo non aiuta a fronteggiare adeguatamente questa situazione d’emergenza. Il corpo forestale non dispone dei mezzi necessari per domare le fiamme e il Codacons denuncia “nel palermitano le autobotti in tilt sono 50 perché non è stata fatta la manutenzione” aggiungendo “gli operai stagionali possono contare sull’ausilio di scope antincendio e mancano pure gli elicotteri”.

    In attesa che la morsa del caldo allenti la presa e le temperature tornino alle medie stagionali, la situazione resta difficile da gestire.