Melania Trump: giacca e cravatta all’incontro con i Trudeau

L'incontro alla Casa Bianca tra le due coppie presidenziali ha scatenato la curiosità dei media: la mise garçon della First lady degli Stati Uniti raccoglie consensi e qualche piccola nota critica. Un look che, a volerlo leggere con una certa dose di malizia, potrebbe sembrare un messaggio subliminale a parafrasi delle tensioni mai risolte tra i due Paesi.

da , il

    Melania Trump: giacca e cravatta all’incontro con i Trudeau

    Melania Trump in giacca e cravatta all’incontro con i Trudeau alla Casa Bianca: così la First lady degli Stati Uniti sbalordisce e, tra le righe, potrebbe voler sottolineare l’estrema formalità del rendez-vous con il primo ministro canadese e sua moglie, Sophie Grégoire. Anche quest’ultima, però, non si è lasciata andare a un look “totally feminine”, scatenando così la curiosità intorno alla scelta degli outfit.

    Melania Trump: il look maschile che scatena la curiosità

    Una scelta decisamente in controtendenza rispetto alla spiccata femminilità a cui Melania Trump ha abituato i media internazionali: per incontrare Justin Trudeau e sua moglie, Sophie Grégoire, alla Casa Bianca, ha scelto un look marcatamente maschile, smorzato solamente dalla cravatta tenuta slacciata sul petto. Un outfit decisamente più “castigato” e, forse, non proprio casuale.

    Il rendez-vous, d’altronde, non era dei più “cordiali”: tra le due coppie presidenziali c’è un rumore di fondo, un attrito mai del tutto risolto tra Canada e Stati Uniti sul fronte dei rapporti commerciali tra i due Paesi.

    La visita del primo ministro canadese, infatti, si innesta nella nuova fase di trattative sull’accordo Nafta, che regola il libero scambio delle due nazioni con il Messico. Un tavolo piuttosto infuocato, davanti al quale né Donald Trump né Justin Trudeau possono certo mostrare incertezze.

    Una scelta di stile sintomo di una scelta politica?

    E tra i più maliziosi si è insinuato il dubbio che anche le First ladies abbiano voluto sottolineare, tra le righe, la formale distanza che vede Usa e Canada agli antipodi in materia. Soprattutto da quando la politica del tycoon ha mostrato il suo lato più audace e aggressivo, mordendo la coda a una nazione come quella di Trudeau, orgogliosa e mai remissiva sul piano internazionale.

    Così, la traduzione “visiva” di queste pronunciate frizioni politiche sembra essere incarnata proprio dalla scelta del tailleur pantalone di Melania Trump, un gessato grigio spezzato dal bianco di una camicia su cui domina il nero del cravattino.

    Per tutta risposta, Sophie Grégoire sembra non aver voluto strizzare l’occhio al suo carattere spiccatamente femminile, facendosi così avvolgere da un cappottino bon ton e una cravatta, però annodata a formare un fiocco. Un tocco morbido che non alleggerisce la severità che sembra facilmente trasparire anche nei volti delle due bellissime First ladies.

    Dolcetto o scherzetto?