Matrimonio: l’auto d’epoca nei sogni degli sposi

da , il

    Ne abbiamo parlato spesso: una cosa a cui pensare nell’organizzazione del proprio matrimonio e sicuramente l’auto degli sposi. Il momento dell’arrivo della sposa in Chiesa o in Comune è sempre molto commovente e carico di attesa: ecco perché l’auto, gioca un ruolo coreografico davvero fondamentale. Orientarsi nella scelta dell’auto giusta è a volte molto difficile, soprattutto se si desidera organizzare un matrimonio carico di stile e originalità. Ed è proprio per questo che il nuovo portale di annunci online dedicato al mondo dell’automobile, www.automobile.it, dà una mano a tutte le coppie indecise grazie al suo esclusivo servizio per “trovare l’auto dei propri sogni in modo semplice, veloce e sicuro”.

    Il sito, inoltre, per comprendere meglio i gusti dei suoi utenti ha inoltre indetto un sondaggio per scoprire le preferenze degli italiani sull’auto da usare al proprio matrimonio.

    Pensate che ben il 63.2% dei futuri sposi sogna di arrivare all’altare con un’auto d’epoca o con una sportiva decappottabile (21% delle preferenze). I più originali invece, un 5,3 %, optano per scooter e moto: una scelta decisamente fuori dal comune! Chi si è già sposato invece sceglie il fascino classico e tradizionale della berlina, che ha raccolto il 60% delle preferenze. Anche l’auto d’epoca e la station wagon sono molto apprezzate.

    Fattore importantissimo nella scelta è anche il colore dell’auto. Super gettonato il grigio argento (nel 50% dei casi circa), seguito dal colore tradizionale del matrimonio, ovvero il bianco con il 47,5% delle preferenze. A seguire il nero (35,5%) e il blu (27% circa).

    La tradizione, messa da parte per la scelta del modello, primeggia invece in quella del colore. Solo pochissimi hanno scelto tonalità differenti dal grigio, bianco, nero o blu.

    Gli addobbi? Anche in questo caso la sobrietà è d’obbligo e si prediligono fiori e nastri classici. Niente stile americano quindi fatto di palloncini o lattine vuote.

    Per concludere, un dato che conferma il migliore dei clichè. Nel 73% dei casi è la futura sposa ad avere l’ultima parola anche sulla scelta dell’automobile che caratterizzerà il suo ingresso. L’uomo ha voce in capitolo sono in pochi fortunatissimi casi.