Matrimoni temporanei e turismo sessuale in Egitto e in Siria

Matrimoni temporanei e turismo sessuale in Egitto e in Siria
da in Cronaca, Matrimonio, Violenza sulle donne
Ultimo aggiornamento:

    matrimonio-temporaneo

    Non bastavano i classici matrimoni combinati, oggi a peggiorare la già triste realtà si sono aggiunti i cosiddetti matrimoni temporanei, unioni a breve termine che legittimano dei veri e propri stupri. In Egitto a usufruire del “servizio” sono i turisti sessuali, numerosissimi soprattutto durante la stagione estiva, mentre in Siria a beneficiarne sono i ribelli jidaisti. Ma di cosa si tratta e perché si è diffusa questa crudele pratica? Secondo un sondaggio del Washington Post le ragazze vendute in sposa ogni anno sono circa 38.000 e la loro età media si aggira tra i 15 e i 18 anni. Le vittime sono soprattutto le giovani dei paesi in via di sviluppo, spesso costrette dai genitori stessi.

    I matrimoni temporanei, secondo quanto riportato da Inter press Service, sono una triste realtà in continua crescita. Si tratta di una vera e propria forma di violenza sessuale che trova il suo massimo esponente di riferimento in Egitto. E’ qui infatti che durante l’estate si verifica la maggiore affluenza di facoltosi uomini di affari del Golfo in cerca di ragazze da sposare per qualche giorno.

    La severa legge islamica viene così raggirata dato che non contempla il sesso prematrimoniale. Si stima che l’81% dei fruitori provenga dall’Arabia Saudita, il 10% dagli Emirati Arabi e il 4% dal Kuwait. I “matrimoni estivi” costano da 2.800 a 10.000 dollari, ma per chi avesse fretta c’è sempre la possibilità di effettuare un matrimonio giornaliero alla modica cifra di 115 dollari. Tra i principali motivi che inducono le famiglie a vendere le ragazze c’è la povertà, acuita dalla drammatica crisi che sta investendo il paese negli ultimi tempi.

    In seguito alla Fatwa lanciata dallo sceicco Al-Harifi per legittimare il matrimonio temporaneo con i ribelli jidaisti siriani, alcune ragazze tunisine si sono offerte sessualmente ai combattenti, che possono così soddisfare i loro appetiti sul campo di battaglia! Le giovani si sono convinte a sacrificarsi in nome di Allah per ottenere qualche beneficio spirituale, raggirate dalle parole del famoso sceicco che di Fatwe controverse ne sa qualcosa! Grazie alla stessa Fatwa è stato legittimato anche lo stupro contro le siriane con la scusa del matrimonio a breve termine, che raggira ovviamente la legge islamica. Tramite la legittimazione religiosa e attraverso i matrimoni combinati si stanno così verificando violenze inaccettabili sulle donne in contrasto con ogni diritto femminile.

    489

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaMatrimonioViolenza sulle donne Ultimo aggiornamento: Venerdì 23/08/2013 15:23
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI