Massaggi abusivi in spiaggia: sono vietati

da , il

    Lo so che probabilmente è la cosa più saggia, ma potete dire addio ai massaggi in spiaggia, almeno quelli fatti dai massaggiatori professionisti o che comunque “ci sanno fare“, d’ora in poi il massaggiatore dovete portarlo da casa.

    Il sottosegretario alla Salute Francesca Martini ha dato lo stop ai massaggiatori abusivi da spiaggia, pare che sia pericoloso e possano essere veicolo per trasmettere infezioni o comunque effetti pericolosi sulla pelle.

    La nostra ministra con questa ordinanza si riferisce soprattutto alle donne cinesi che fanno i massaggi in spiaggia, in questo caso non credo che si possa parlare di discriminazione, alla fine se io andassi in spiaggia a proporre massaggi ai bagnanti, lo vieterebbero anche a me.

    I massaggi sono fantastici e rilassanti soprattutto se fatti da mani esperte, in media la scorsa estate costavano circa 15 euro, questa estate ipotizzano dall’alto che potrebbero arrivare anche a 5 euro.

    In spiaggia vengono a mancare le basi dell’igiene e quindi non si possono garantire le minime norme di igiene, i massaggi sono solo a livello cutaneo ma basta una ferita o un graffio per poter generare un’infezione, e nulla se invece parliamo di funghi alla pelle. Insomma per quanto possano essere rilassanti è meglio evitare, oltretutto i prodotti spesso sono artigianali e potreste rischiare infezioni anche dovute a questo oltre che, ovviamente, alla prolungata esposizione al sole.

    La stessa cosa secondo me vale per i tatuaggi all’hennè o per quelli temporanei, meglio evitare di fare cose che potrebbero mettere in pericolo la nostra pelle, anche perchè sono un pò lunghe da curare!

    Foto da:

    www.shangrilacaribe.net

    www.christymschumacher.com

    www.hotgossip.es