Mammella in gravidanza: come prendersene cura

da , il

    Sin dalle primissime fasi della gravidanza il corpo femminile subisce importanti variazioni, il seno è uno dei bersagli principali della tempesta ormonale che scatena la gravidanza. In gravidanza il nostro corpo cambia, si devono fare i conti con sensazioni spiacevoli, quali nausea, cambio dei gusti e intolleranza a certi odori, che soprattutto nei primi tre mesi possono essere davvero difficili da gestire. Nell’arco dei nove mesi anche il seno subisce tante variazioni, vediamole insieme e vediamo soprattutto come prendersene cura.

    Gli ormoni della gravidanza fanno ingrossare le ghiandole mammarie, il classico aumento del seno a vista d’occhio, è una cosa vera, pensate che il vostro dècoletèes arriva ad aumentare anche di due taglie abbondanti.

    Il seno diventa sodo e turgido e questo comporta anche indolenzimenti e formicolii fastidiosi ma passeggeri. Con il passare dei mesi l’areola diventa più grande e scura ed i capezzoli molto turgidi, lo so che può essere imbarazzante in estate, ma fa parte della gravidanza quindi non è consigliabile strizzarsi il seno in reggiseni stretti o extra coprenti, meglio optare per quelli elastici che sostengono senza fare male.

    Il capezzolo è una parte importante del nostro corpo e, soprattutto in gravidanza, bisogna prendersene tanta cura, negli ultimi mesi dovete ricordare di curarlo moltissimo con detergenti delicati e creme ammorbidenti, in questo modo riuscirete a prevenire le ragadi che compaiono con l’allattamento.

    Con l’aumento così rapido del seno possono comparire le smagliature, cercate di usare creme apposite per la gravidanza oppure le creme classiche contro le smagliature.

    Foto da:

    www.living-with-small-a-cup-breasts.com

    www.howtodothings.com

    www.womanspassions.com

    www.cholesterolcholestrol.com

    www.upvery.com

    www.livestrong.com

    cdn.sheknows.com

    www.ccawonline.org