Natale 2016

Mamme più a rischio di depressione post partum dopo un cesareo

Mamme più a rischio di depressione post partum dopo un cesareo
da in Figli, Mamma, Mente, Parto, Salute E Benessere, Depressione post-partum
Ultimo aggiornamento:

    Depressione post partum cesareo

    La depressione post partum è una grave sindrome che colpisce in modo subdolo molte mamme, facendo diventare quello che dovrebbe essere uno dei momenti più belli nella vita di una donna, un vero incubo. Stare male con un neonato da accudire, è una condizione davvero molto pesante da gestire. A proposito delle cause della depressione, sono state fatte molte ipotesi a riguardo, probabilmente si tratta di una patologia di origine in buona parte genetica, nel senso che vi è una predisposizione della madre a soffrirne, ma vi sono anche fattori ambientali.

    Ad esempio, pare che il mese in cui si partorisce il bambino incida, ed è notizia fresca che a rappresentare ulteriore fattore di rischio sia anche la modalità del parto. Uno studio condotto dai ricercatori della National Young Ming University di Taiwan, che ha coinvolto ben 10mila neo mamme, ha infatti scoperto che proprio coloro che avevano dato alla luce i loro bambini grazie all’intervento chirurgico, avevano manifestato una predisposizione a cadere in depressione superiore di un terzo rispetto alle altre.

    La ricerca, che ha analizzato tutte le cartelle cliniche delle donne campionate, ha anche evidenziato una ulteriore maggiore incidenza di casi di depressione (il 48% in più) nelle madri che avevano scelto e programmato il taglio cesareo per partorire, rispetto a quelle che vi erano state sottoposte come intervento d’urgenza.


    “I motivi che legano cesareo e depressione sono diversi – hanno spiegato i ricercatori, attraverso le pagine della rivista Birth – Una causa potrebbe essere il maggior tempo necessario a recuperare fisicamente dopo l’intervento, ma c’è anche un senso di inadeguatezza delle mamme quando è il chirurgo a far nascere il bambino”.

    In Italia si effettuano moltissimi parti cesarei, sicuramente troppo rispetto alle reali necessità, cosa che ha costretto l’Istituto Superiore della Sanità a porre dei limiti a questo tipo di interventi, affinché vi si ricorra solo se strettamente necessario per motivi medici. Speriamo quindi che questa misura abbia anche delle ripercussioni positive sull’incidenza della depressione post partum.

    411

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FigliMammaMentePartoSalute E BenessereDepressione post-partum

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI