NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Mamme e lavoro: Bimbi più sani con il part-time

Mamme e lavoro: Bimbi più sani con il part-time
da in Bambini, Lavoro, Mamma
Ultimo aggiornamento:

    La Bbc ha reso noto online, il risultato di un lavoro condotto da Jan Nicholson del Melbournés Murdoch Children’s Research Institute, secondo il quale il contratto di lavoro migliore per la salute dei figli è quello part-time. Avere mezza giornata libera è infatti il modo migliore per abituare i bambini all’ indipendenza, quando la mamma è al lavoro, e contemporaneamente non privarli della presenza e delle attenzioni materne, quando è a casa. Ovviamente le cose cambiano quando i bambini vanno a scuola, in quel caso il partime mattiniero sarebbe l’ideale. Fanno male invece alla salute del bambino il tempo pieno e la mamma casalinga. Scopriamo il perché.

    I bimbi le cui mamme hanno un lavoro a tempo parziale, secondo lo studio, mangiano meno “schifezze”, guardano meno Tv e non diventano grassi, al contrario di quelli con mamme con contratto a tempo pieno o casalinghe.

    Lo studio ha coinvolto 4500 bimbi in età prescolare la cui salute è stata monitorata per due anni e gli esperti hanno visto che se mamma lavora in media 34 ore settimanali i bambini sono più spesso a rischio di divenire pigri e amanti del cibo spazzatura, perché la mamma, lavorando a tempo pieno, ha meno tempo da dedicare all’educazione alimentare del figlio.

    Al contrario la mamma casalinga può portare il bambino a non responsabilizzarsi presto e lo abitua ad un’alimentazione meno leggera.

    Tirando le somme la professione ideale per una mamma resterebbe quindi quella dell’insegnante, la libera attività (in qualche caso) o altre che richiedano un impiego per metà giornata o svolgibili da casa.

    Foto:
    www.countryliving.com

    313

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniLavoroMamma
    PIÙ POPOLARI