Malato terminale si sposa e muore dieci ore dopo

da , il

    Nozze di un malato terminale: tra lacrime e sorrisi

    Malato terminale si sposa e muore dieci ore dopo. La triste vicenda arriva dalle Filippine. Due giovani fidanzati, Rowden e Leizl, avevano deciso di convolare a nozze ma subito dopo la proposta di matrimonio, a lui viene diagnosticato il cancro al fegato. La cerimonia viene organizzata in tutta fretta nei corridoi dell’ospedale di Manila. La data scelta per il grande giorno era l’8 luglio ossia il giorno del trentesimo compleanno di Rowden. Avrebbero festeggiato il coronamento della loro storia d’amore insieme alla figlia Zakiah di due anni ma all’improvviso è cambiato tutto.

    Il desiderio di coronare il suo sogno d’amore

    La diagnosi del cancro al fegato viene effettuata nel giro di poche settimane dopo la proposta di matrimonio. I medici parlano del quarto stadio, che non fa ben sperare. Il tasso di mortalità per questo tipo di tumore, infatti, è piuttosto elevato. Mentre la salute dell’uomo si deteriora sempre di più, un desiderio rimane ancora forte e vitale: quello di sposare la sua amata Leizl, in una cerimonia insieme ai parenti più cari. Rowden non può sposarsi in chiesa così viene organizzato il tutto per celebrare il matrimonio proprio in ospedale. Dopo 12 ore di preparativi, le nozze si svolgono nei corridoi del nosocomio.

    La morte del giovane

    La cerimonia si svolge alla presenza della figlia, i parenti e qualche amico. Durante le nozze viene girato un video della durata di circa due minuti che il fratello Hasset ha pubblicato qualche giorno fa sulla piattaforma You Tube. La vicenda straziante sta commuovendo tutti e in qualche modo ricorda la storia della mamma che nel 2012 anticipò il parto per far conoscere la sorellina alla figlia terminale. Rowden Go Pangcoga è deceduto l’11 giugno, a 29 anni. Meno di 10 ore dopo aver detto «sì, lo voglio».