Natale 2016

Mai gettare le bustine del the usate, ecco come riciclarle

Mai gettare le bustine del the usate, ecco come riciclarle
da in Animali, Bellezza, Casa, Cucina, Cura Viso, Fai Da Te, igiene
Ultimo aggiornamento:

    Bustine del the

    Se siete delle amanti del the, allora ricordate di non gettare mai via le bustine usate, perché sono utilissime. Bevanda molto amata nei Paesi anglosassoni e in Oriente (regione del mondo di cui è originaria questa aromatica piantina di cui usiamo le foglie), il the sta facendosi apprezzare sempre più anche dagli italiani, patiti del caffè e del cappuccino. Siamo soprattutto noi donne ad aver cominciato a preferire questo ottimo infuso, gradevole sia caldo che freddo (specialmente in estate), dai moderati effetti eccitanti e con ottime virtù sia salutari che dietetiche.

    I puristi del prodotto dicono che andrebbe sempre bevuto a partire dalle foglie secche e triturate sfuse in barattolo, e non già conservato nei filtri che siamo soliti usare. Eppure, proprio le bustine del the possono offrirci prestazioni notevoli anche dopo aver espletato la loro principale mansione, che è quella di spigionare nell’acqua bollente tutte le preziose proprietà e il gusto inconfondibile della pianta. Vediamo perciò come riciclare le nostre bustine del the usate…

    L’uso cosmetico delle bustine usate del the è forse quello più conosciuto. Sono note, infatti, le proprietà astringenti dell’infuso. Possiamo usare i filtri anche vecchi (e quindi ormai secchi), per concederci una maschera di bellezza rilassante. Basterà far rinvenire i filtri in acqua calda da usare come base per una emulsione da stendere sul viso. Oppure, per sgonfiare occhi stanchi con borse, sarà sufficiente poggiarci sopra i nostri bei filtrini leggermente strizzati, e lasciarli agire per almeno un quarto d’ora. Per un effetto defatigante ancora più efficace, potete mettere le buste nel freezer per 20 minuti e poi posizionarle sulle palpebre chiuse. Infine, potete usarle (fredde) al posto del tonico e picchiettarle sul viso, avranno un bell’effetto astringente e anti-age.

    Passiamo all’igiene della casa. Le bustine del the usate sono eccellenti per eliminare le macchie dai tessuti, dalla gomma, inclusa quella delle suole delle scarpe (le vostre sneackers chiare, ad esempio). Se le bustine avanzate sono quelle di un bel the nero e forte, saranno ottime per lucidare mobili e superfici scuri o laccati di nero. Dopo avervi passato le bustine, dovrete asciugare per bene con un panno asciutto e morbido. Infine, anche i vetri e gli specchi appannati (magari con tante belle ditate) possono ritrovare la brillantezza grazie alle nostre bustine di the.

    In giardino le bustine usate di the sono un eccellente fertilizzante naturale. Ad esempio, visto che siamo in maggio, il mese delle rose, potreste interrarle proprio alla base delle vostre piante, e vedrete che boccioli meravigliosi in poco tempo. Infine, un pensiero per il migliore amico a 4 zampe. Se il vostro cane soffre di eruzioni cutanee, potrete dargli sollievo e affrettare la sua guarigione con degli impacchi a base di acqua fredda in cui siano state messe a mollo delle vecchie bustine di the.

    629

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnimaliBellezzaCasaCucinaCura VisoFai Da Teigiene

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI