Natale 2016

Lucia Annibali a Che Tempo che Fa: “La mia nuova vita dopo il dolore”

Lucia Annibali a Che Tempo che Fa: “La mia nuova vita dopo il dolore”
da in Cronaca, Televisione, Violenza sulle donne
Ultimo aggiornamento:

    Lucia-Annibali-a-Che-tempo-che-fa

    Lucia Annibali a Che Tempo che Fa: “La mia nuova vita dopo il dolore”. Domenica 4 maggio, a più di un anno dalla terribile aggressione, Lucia Annibali è stata ospite della trasmissione di Fabio Fazio, durante la quale ha raccontato la sua storia e lo straordinario percorso di morte-rinascita che ha dovuto affrontare, presentando in anteprima il libro autobiografico “Io ci sono – La mia storia di non amore”. Il suo ottimismo, il suo coraggio, la sua forza non sono passati inosservati, al punto che anche la pungente Luciana Littizzetto l’ha definita “faro di luce” per tutto il genere femminile: guarda caso si chiama “Lucia”, ovvero “portatrice di luce”.

    Ottimista, decisa, carina, sicura di sé, questi gli aggettivi che meglio descrivono Lucia Annibali a distanza di circa un anno dall’agguato ordito dall’ex fidanzato Luca Varani, condannato a 20 anni di carcere. Se fino a poco tempo fa Lucia Annibali dichiarava “non so come ho fatto a sopportare il dolore”, oggi sul suo volto sfigurato dall’acido non c’è più traccia di tristezza, è una donna nuova, “molto più felice di prima”, come lei stessa ha dichiarato durante la lunga intervista da Fazio. Difficile crederle sulla parola, ma basta guardarla in volto e ascoltare le sue perle di saggezza per capire che è tutto vero, che il dolore può trasformarsi, se vissuto nel modo giusto, in una grandissima ricchezza, in un’occasione unica di rinascita interiore. “L’acido è stato l’inizio di una nuova vita… il dolore è una grandissima ricchezza per me, è stato occasione di grande umanità. E’ una cosa che mi porto dentro, sono molto grata per questo dolore anche se sembra strano a dirsi.” Insomma, un autentico percorso di morte-rinascita quello di Lucia, che ormai appare più forte e saggia che mai.

    Lucia-Annibali
    Dopo 11 interventi chirurgici, durante i quali le era stato persino vietato di piangere per non compromettere le medicazioni agli occhi, Lucia Annibali appare sul piccolo schermo evidentemente fiera di se stessa, della sua forza, della sua vittoria. Sembra incredibile che una donna così vitale ed energica possa essere stata vittima di un amore malato, così malato da sfigurarla per la vita, ma i rapporti distruttivi possono capitare a chiunque, come è accaduto tempo fa anche alla modella russa sfigurata dall’ex fidanzato, soprattutto quando non ci si stima abbastanza, come ha spiegato durante l’intervista: “Secondo me dipende innanzitutto dal rapporto che si ha con se stessi, cioè da quello che uno ha dentro di sé, perchè sicuramente certi rapporti distruttivi nascono, prendono vita dalle fragilità, dalle proprie mancanze e sono queste fragilità che ci proiettano verso persone distruttive. E’ importante lavorare su se stessi, essere in sintonia con se stessi, essere presenti a se stessi e con le persone che si hanno intorno… Perchè certo, gli altri ci fanno del male, ma non ci sono solo loro, siamo noi che glielo permettiamo, in parte la responsabilità è anche nostra, verso la nostra vita.”

    593

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaTelevisioneViolenza sulle donne

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI