Livorno, donna aggredita con l’acido da un amico

Livorno, donna aggredita con l’acido da un amico
da in Cronaca, Violenza sulle donne
Ultimo aggiornamento:

    carabinieri_notte_generica_08

    Livorno, una donna aggredita con l’acido da un amico. Un uomo, un operaio livornese di 30 anni, Davide Vecchio, ha gettato sul volto della 55enne dell’acido muriatico. Una tragica violenza, epilogo di una storia dai contorni ancora tutti da chiarire. La donna è stata soccorsa immediatamente e ricoverata in ospedale, ha riportato delle lesioni alla vista e ustioni sul viso guaribili in circa 25 giorni. L’uomo è stato arrestato dai Carabinieri.

    Una violenza, un’aggressione insensata che è solo il triste epilogo di una vicenda di amore non corrisposto. Infatti, dalle prime ricostruzioni sembra che Davide Vecchio circa un anno fa si fosse rivolto all’amica 55enne per chiederle di intercedere per lui presso una sua amica 38enne, per aiutarlo a conquistarla.

    Corteggiamento che, però, non ha avuto nessun esito. E, proprio per questo, il 30enne ha cominciato a minacciare e importunare sia la destinataria delle sue attenzioni non corrisposte sia l’amica 55enne. Da qui un escalation di denunce e pressioni, violenze verbali e vere e proprie persecuzioni, ai limiti dello stalking, che poi sono sfociate nel triste epilogo di ieri sera.

    Triste epilogo che si è consumato in pochi istanti, quando il 30enne si è presentato in un centro scommesse del centro della città toscana, il luogo di lavoro della vittima, e lì ha trovato anche la 38enne destinataria del suo corteggiamento mai corrisposto. Un incontro da cui è scaturita una discussione accesa, un alterco e poi l’aggressione con l’acido muriatico contro la 55enne, rea secondo Davide Vecchio di ostacolare la sua relazione sentimentale.

    310

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaViolenza sulle donne Ultimo aggiornamento: Lunedì 25/05/2015 12:41
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI