Natale 2016

Le più belle filastrocche di Carnevale per festeggiare con i bambini

Le più belle filastrocche di Carnevale per festeggiare con i bambini
da in Bambini, Carnevale 2016, Filastrocche, Tempo Libero
Ultimo aggiornamento:

    Filastrocche Carnevale bambini

    Il Carnevale 2012 è alle porte, e niente di meglio delle filastrocche, in rima, divertenti e facili da memorizzare, per cominciare ad entrare al meglio nel clima carnevalesco insieme ai bambini. Ricordiamoci che per il 2012 i festeggiamenti inizieranno già nei giorni 4-5 febbraio e proseguiranno fino al 21! Di solito si approfitta di questo periodo dell’anno per lasciarsi un po’ andare, magari organizzare delle festicciole (anche in casa, senza grosse pretese), per mascherarsi con costumi divertenti e farsi un po’ di scherzi, anche in famiglia.

    E’ anche un buon momento per creare delle situazioni ludiche con i bimbi, senza però dimenticare che proprio il gioco costituisce un momento privilegiato per imparare. Qualche rima a memoria, ad esempio, non ha mai fatto male a nessuno, se poi sono allegre e semplici come quelle delle filastrocche che vi propongo oggi, allora sarà già una festa solo il recitarle tutti insieme, magari mentre si disegnano e si colorano tante belle mascherine, giusto? Buona lettura!

    Viva i coriandoli di Carnevale
    Viva i coriandoli di Carnevale,
    bombe di carta che non fan male!
    Van per le strade in gaia compagnia
    i guerrieri dell’allegria:
    si sparano in faccia risate
    scacciapensieri,
    si fanno prigionieri
    con le stelle filanti colorate.
    Non servono infermieri
    perché i feriti guariscono
    con una caramella.
    Guida l’assalto, a passo di tarantella,
    il generale in capo Pulcinella.
    Cessata la battaglia, tutti a nanna.
    Sul guanciale
    spicca come una medaglia
    un coriandolo di Carnevale

    Carnevale in filastrocca
    Carnevale in filastrocca,
    con la maschera sulla bocca,
    con la maschera sugli occhi,
    con le toppe sui ginocchi:
    sono le toppe d’Arlecchino,
    vestito di carta, poverino.
    Pulcinella è grosso e bianco,
    e Pierrot fa il saltimbanco.

    Pantalon dei Bisognosi-
    Colombina – dice – mi sposi?
    Gianduia lecca un cioccolatino
    e non ne da niente a Meneghino,
    mentre Gioppino col suo randello
    mena botte a Stenterello.
    Per fortuna il dottor Balanzone
    gli fa una bella medicazione,
    poi lo consola: “E’ Carnevale,
    e ogni scherzo per oggi vale”

    Filastrocca di Carnevale
    Carnevale vecchio e pazzo
    si è venduto il materasso
    per comprare pane e vino
    tarallucci e cotechino.
    E mangiando a crepapelle
    la montagna di frittelle
    gli è cresciuto un gran pancione
    che somiglia ad un pallone.
    Beve beve e all’improvviso
    gli diventa rosso il viso
    poi gli scoppia anche la pancia
    mentre ancora mangia e mangia…
    Così muore il Carnevale
    e gli fanno il funerale
    dalla polvere era nato
    ed in polvere è tornato
    (G.D’Annunzio)

    Carnevale
    Nelle piazze in ogni via
    c’è un’allegra compagnia
    che vestita in modo strano
    canta balla e fa baccano.
    Mascherine mascherine
    siete buffe ma carine.
    Con i vostri nasi rossi
    fatti male storti e grossi
    coi costumi che indossate
    con gli scherzi che vi fate
    voi portate l’allegria
    in qualunque compagnia
    (V. e A- M. Franci)

    572

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniCarnevale 2016FilastroccheTempo Libero

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI