“Le lesbiche orgogliose? Sono come i ladri”: bufera su Scilipoti che insulta Paola Concia

“Le lesbiche orgogliose? Sono come i ladri”: bufera su Scilipoti che insulta Paola Concia
da in Amore, Coppia, Donne in Carriera, Violenza sulle donne
Ultimo aggiornamento:

    paola concia scilipoti

    E’ bufera su Domenico Scilipoti che ha insultato la collega del Pd Paola Concia, lesbica dichiarata ed orgogliosa. Scilipoti ha infatti detto: “Le lesbiche orgogliose? Sono come i ladri”: secondo lui, quello che è sbagliato è l’essere orgogliosi di un comportamento diverso. Ma diverso in che senso? Continua poi affermando che quella tra due donne non può essere definita famiglia e si dichiara, ovviamente, totalmente contrario alle unioni tra persone delle stesso sesso. Dichiarazioni forti che hanno subito sollevato l’indignazione di moltissimi esponenti politici e di gente comune che da sempre sostiene i diritti di gay, bisessuali e lesbiche. E voi cosa ne pensate di questa dura presa di posizione?

    «Paola Concia è orgogliosa di essere lesbica? Va bene, ma questo che significa? Anche una persona che si dichiara ladro si dice orgogliosa di esserlo, proprio perché si comporta in maniera diversa da tutti gli altri. Due donne che stanno insieme non possono essere paragonate a una famiglia»: ecco la dichiarazione rilasciata da Domenico Scilipoti.

    Frasi che hanno scatenato comprensibilmente un gran polverone: moltissimi gli esponenti politici che invece hanno dichiarato grande solidarietà a Paola Concia.

    Antonio Di Pietro e Leoluca Orlando hanno detto: «Esprimiamo piena solidarietà a Paola Concia per le offese volgari e gratuite. È davvero triste che si debbano ancora ascoltare parole simili».

    Anche il deputato pd Michele Meta ha difeso la dignità della donna: «le offese rivolte alla Concia sono ridicole e tragiche allo stesso tempo. Se ci fosse una legge contro l’omofobia, probabilmente Scilipoti sarebbe condannato per recidiva».

    Indignata ed offesa ma non senza grinta, risponde alle accuse anche Paola Concia.

    Atteggiamenti di questo genere sono infatti molto pericolosi e non fanno che gettare benzina sul fuoco in un mondo in cui i gay e le lesbiche spesso hanno paura anche a camminare per strada. Non si stupisce più nessuno purtroppo davanti alle notizie in cui coppie omosessuali vengono offese e picchiate per strada da persone omofobiche: un realtà davvero triste ma che purtroppo è molto attuale.

    Secca e decisa la risposta di Paola Concia: “Scilipoti è un poveraccio. Non è vero che in Parlamento siamo tutti uguali” ha detto durante la manifestazione “Se non le donne chi?”, che si è tenuta in Piazza del Popolo a Roma.

    E voi cosa ne pensate della vicenda?

    437

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmoreCoppiaDonne in CarrieraViolenza sulle donne Ultimo aggiornamento: Lunedì 12/12/2011 17:02
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI