Le 11 invenzioni delle donne che ci hanno cambiato la vita

Le 11 invenzioni delle donne che ci hanno cambiato la vita
da in Donne in Carriera, Festa della donna
Ultimo aggiornamento: Martedì 08/03/2016 10:43

    Le 11 invenzioni delle donne che hanno cambiato il mondo

    Tantissime invenzioni delle donne hanno cambiato il mondo e la storia dell’umanità. Diverse scoperte scientifiche o innovazioni tecnologiche portano il nome di donne che hanno davvero lasciato il segno. Scienziate, studiose e anche casalinghe che hanno stravolto in positivo la nostra vita quotidiana. Il merito di queste invenzioni, che vi illustreremo oggi, è solamente delle donne. Ora bando alle chiacchiere e iniziamo subito con una scoperta scientifica molto importante e al tempo stesso fondamentale per il presente e il futuro dell’umanità.

    Isolamento delle cellule staminali

    Una delle invenzioni delle donne più importanti degli ultimi anni è l’isolamento delle cellule staminali. Nel 1991 la biologa Ann Tsukamoto, grazie anche all’aiuto di un altro studioso, ha ottenuto il brevetto per un procedimento in grado di isolare le cellule staminali umane. Un passo prezioso nella difficile e travagliata lotta contro il cancro che ha infatti comportato notevoli progressi nello studio dell’apparato circolatorio dei pazienti affetti da tumore.

    Pannelli solari per la casa

    Oggi sono molto diffusi, ma fino a diversi decenni fa erano dei perfetti sconosciuti… Stiamo parlando dei pannelli solari per la casa. Il primo progetto di abitazione riscaldata ad energia solare fu pianificato nei minimi dettagli dalla dottoressa Maria Telkes nel 1940.

    Scala anti incendio

    Come faremmo oggi senza la scala anti incendio? Queste scale “miracolose” hanno salvato la vita a milioni di persone in tutto il mondo e la loro missione è sempre di estrema attualità e utilità. Chi l’ha inventata? Una donna americana: Anna Connelly nel 1897.

    Tergicristalli

    La viaggiatrice americana Mary Anderson inventò il braccio di oscillazione per il tergicristallo negli Stati Uniti nel 1903. Gli automobilisti erano costretti a fermarsi per liberare il parabrezza da neve e ghiaccio fino a quel periodo storico. Poi da quando ottenne il brevetto nel 1905, tutto è cambiato!

    Kevlar

    Il kevlar è una fibra sintetica aramidica inventata dalla ricercatrice della DuPont Stephanie Kwolek nel 1965. E’ un materiale molto resistente che viene utilizzato come fibra di rinforzo per la costruzione di giubbotti antiproiettile oltre che per componenti usati in aeroplani, imbarcazioni e vetture da competizione.

    Lavastoviglie

    Un’invenzione che viene quotidianamente elogiata da tutti, dalle casalinghe al personale delle strutture alberghiere. La prima lavastoviglie fu inventata da Josephine Cochrane nel 1886. Oggi chi rinuncerebbe alla lavastoviglie? Si accettano scommesse!

    Birra

    La birra è una delle bevande alcoliche più consumate e amate al mondo. Questa bevanda fu inventata dalle donne ben 7.000 anni fa! Lo rivela lo studio condotto dalla storica Jane Peyton e pubblicato sul Telegraph nel 2010: “Quasi 7.000 anni fa in Mesopotamia e Sumeria, le abilità delle donne erano così rispettate che solo a loro era permesso produrre la bevanda o gestire una taverna”.

    Borsa di carta con fondo quadrato

    I sacchetti di carta dal fondo quadrato furono inventati da Margaret Knight a fine ’800 e furono brevettati nel 1871. Charles Annan cercò invano di rubare l’idea a Margaret Kinight, affermando che nessuna donna avrebbe potuto ideare qualcosa di tanto complesso. Lei intentò una causa contro Charles Annan e dimostrò ai giudici che il prototipo era suo! Chi la dura la vince.

    Il primo software user friendly per il pc

    Negli anni ’50, l’informatica e matematica statunitense Grace Murray Hopper inventò il primo linguaggio di programmazione user friendly per le attività commerciali denominato COBOL. Grazie a questa invenzione, nel 1969 la pioniera americana della programmazione informatica vinse il primo premio Computer Science Man of the Year Award.

    Biscotti con gocce di cioccolato

    I mitici e golosi cookie sono amati da tutti, piccoli e grandi, per quelle deliziose gocce di cioccolato. Ma chi li ha inventati? Anche in questo caso si tratta di un’inventrice: Ruth Wakefield, proprietaria di una locanda chiamata the Toll House Inn. Furono inventati per caso dalla signora Ruth nel 1930 grazie a una sostituzione geniale: le barrette semi-dolci della Nestlé al posto della classica cioccolata da cucina.

    Monopoli

    Il Monopoly è il gioco da tavolo più conosciuto e amato al mondo. Fu ideato nel 1903 da Elizabeth Magie, anche se originariamente aveva un altro nome: The Landlord’s Game (Il gioco del padrone di casa). La signora Magie fu una seguace dell’economista Henry George e il gioco fu concepito come uno strumento didattico per insegnare la sua teoria dell’imposta unica.

    1218