Le 10 notizie più belle del 2016

Tra le notizie più belle del 2016: dall’ago che scioglie il tumore al salvataggio di bambini nel terremoto e nello scontro dei treni in Puglia. Una gioia anche l’ottimo risultato dell’Italia alle Olimpiadi e Paralimpiadi: 28 medaglie nella prima e 39 nelle paralimpiadi, confermandosi entrambe nella top ten del medagliere. il 2016 è anche l’anno che ha visto la canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta e l’italiana Fabiola Giannotti a capo del Cern.

da , il

    Santa Messa per la Canonizzazione della Beata Madre Teresa di Calcutta

    Questo 2016 non è stato caratterizzato solo da eventi catastrofici e da guerre, ma fortunatamente anche da avvenimenti più lieti. Ecco che allora in chiusura dell’anno vogliamo ripercorrere le 10 notizie più belle del 2016 che ci hanno fatto gioire e sorridere. Dalla scoperta in campo medico dell’ago che scioglie il tumore al salvataggio di bambini nel terremoto e nello scontro dei treni in Puglia: tutta Italia ricorderà le lacrime di gioia quando i vigili del fuoco hanno estratto viva la piccola Giorgia a Pescara del Tronto tra le macerie. Una gioia anche l’ottimo risultato dell’Italia alle Olimpiadi e Paralimpiadi: 28 medaglie nella prima e 39 nella seconda, confermandosi per entrambe nella top ten del medagliere. E’ anche l’anno che ha visto la canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta e l’italiana Fabiola Giannotti a capo del Cern.

    Madre Teresa di Calcutta è santa

    Papa Francesco: Canonizzazione della Beata Madre Teresa di Calcutta

    “China sugli ultimi, sfidò i potenti” con queste parole Papa Francesco ha proclamato Santa Madre Teresa di Calcutta alla presenza di 120mila fedeli e 13 capi di Stato e di governo. E’ il 4 settembre e Papa Bergoglio pronuncia la formula di canonizzazione e iscrive nell’albo dei santi madre Teresa di Calcutta, al secolo Gonxha Agnes Bojaxhiu, la suora dei poveri che dedicò la vita ai bisognosi.

    Italia nella top ten nel medagliere di Rio 2016

    Gli atleti olimpici e paralimpici ricevuti al Quirinale da Sergio Mattarella

    Le Olimpiadi e le Paralimpiadi sono state un trionfo per l’Italia. I Giochi Olimpici si concludono con 28 medaglie: 8 ori, 12 argenti e 8 bronzi. La prima medaglia azzurra di Rio è l’argento di Rossella Fiammingo nella spada. Ancora meglio nelle Paralimpiadi: 39 medaglie, grazie ai 10 ori, 14 argenti e 15 bronzi conquistati, tra i quali l’oro di Alex Zanardi nel ciclismo e Bebe Vio nel fioretto.

    Un’italiana a capo del Cern

    Milano, inaugurazione dell'anno accademico della Bocconi

    Fabiola Giannotti a capo del Cern di Ginevra. È la prima volta che una donna è a capo del laboratorio europeo di fisica delle particelle, mentre con lei è la terza volta che un italiano è a capo del più importante laboratorio di fisica a livello internazionale. Il primo era stato il Nobel Carlo Rubbia, dal 1989 al 1994, seguito da Luciano Maiani, dal 1999 al 2003. 52 anni, nata a Roma ha studiato a Milano, è stata fra i protagonisti della scoperta del bosone di Higgs.

    Tolte le sanzioni all’Iran

    accordo nucleare iran festa

    Il 16 gennaio sono state ufficialmente tolte le sanzioni economiche e finanziarie imposte all’Iran negli ultimi nove anni da ONU, Unione Europea e Stati Uniti, a causa del suo contestato programma nucleare. Per Teheran si apre un nuovo capitolo. Con la fine delle sanzioni, in molti si aspettano una crescita dell’economia iraniana, in grossa difficoltà da molti anni.

    Superenalotto, vincita record in Calabria da 163,5 milioni di euro

    super enalotto vincita

    Dopo oltre un anno di attesa è uscito il 6 del superenalotto da 163.538.706 di euro. Una cifra record, la seconda di sempre del gioco con i sei numeri. E’ stato vinto in Calabria, investendo solo 3 euro. La vincita è stata realizzata a Vibo Valentia.

    Giorgia salvata dalle macerie di Pescara del Tronto dopo 17 ore

    Terremoto: Amatrice, secondo giorno dal sisma

    Con il fiato sospeso, l’Italia ha assistito al salvataggio della piccola Giorgia, estratta viva dalle macerie dopo il terremoto in Centro Italia. A Pescara del Tronto, dopo 17 ore dal sisma, la bambina di 8 anni è stata salvata dai pompieri. Una notizia bellissima e toccante, ma solo a metà perché la sorellina Giulia invece che era accanto a lei non ce l’ha fatta. E’ stato comunque un miracolo.

    Scoperte le onde gravitazionali: la conferma scientifica

    Scoperte le onde gravitazionali: la conferenza degli scienziati

    Previste 100 anni fa dalla Teoria della Relatività di Albert Einstein, le onde gravitazionali sono state rilevate da osservatori degli Stati Uniti. Si tratta di una importantissima conferma sperimentale di un’ipotesi teorica e alla scoperta hanno collaborato anche i ricercatori italiani e francesi del VIRGO, un rilevatore che si trova nel comune di Cascina (Pisa) del tutto simile a quelli americani.

    Bambino salvato nello scontro dei treni in Puglia

    Incidente treni Puglia, sopraluogo sul posto a Corato

    Nel tragico scontro di treni in Puglia, un bambino di sei anni si è ritrovato dietro un sedile con un pezzo del vagone che gli comprimeva il petto e gli impediva quasi di respirare. Una volta localizzato, per tranquillizzarlo, i vigili del fuoco gli hanno mostrato i cartoni animati sul telefonino, mentre lavoravano per tirarlo fuori. Un intervento complesso che ha richiesto oltre mezz’ora di lavoro. Il bambino è sempre stato cosciente e non presentava traumi particolari.

    Sperimentato l’ago che scioglie tumore

    Surgeon giving colleague medical tool, close up of hands

    Un ago incandescente contro il tumore. La tecnica innovativa si chiama “termoablazione mediante microonde” e permette di sciogliere il tumore e anche le forme metastatiche al fegato, ai reni, ai polmoni, alla tiroide e alle ossa in un’unica seduta. Senza sentire dolore. Il primo esperimento, andato a buon fine, il 15 novembre, nell’Ospedale di Chioggia su un 75enne che era affetto da una grave lesione metastatica epatica.

    La vita che riprende dopo il terremoto: la nascita di Rachele

    Pregnant women study

    Un segno che la vita riprende: si chiama Rachele, è di Amatrice ed è nata il 5 novembre scorso all’ospedale San Salvatore de L’Aquila. E’ la prima bimba venuta alla luce dopo il terremoto che ha devastato il Centro italia. È la figlia di due giovani sfollati: i suoi genitori, in seguito al sisma hanno dovuto abbandonare la loro abitazione nella frazione Casali di Sotto ad Amatrice e attualmente abitano a Cavallari, una frazione di Montereale (L’Aquila).