Lampade abbronzanti, vanno trattate come se fossero il sole

da , il

    Le lampade abbronzanti sono sempre di moda, soprattutto che la tintarella è ormai agli sgoccioli cresce la voglia di recuperare un pò di colore… il problema è che questo è un argomento controverso. E’ stato appurato che le lampade abbronzanti sono cancerogene, ma allora non se ne può proprio fare a meno?

    Le lampade abbronzanti, secondo gli esperti andrebbero evitate, sono un pericolo a cui ci si espone per apparire un pò più belle, che poi alla fine le nostre nonne non le avevano ed erano bellissime lo stesso, no?

    Il professor Natale Cascinelli, già direttore dell’Istituto dei Tumori di Milano e per anni presidente del Gruppo Melanomi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato: “Secondo me bisognerebbe evitare di esporsi alle lampade abbronzanti, ma ammesso che proprio lo si voglia fare bisogna usare il cervello“.

    Le regole principali da seguire sono due: non far mai fare lampade a bambini o a ragazzi molto giovani ed esporsi con gradualità alle lampade.

    Un altro consiglio da non sottovalutare è il “rispettare” i raggi ultravioletti della lampade come si “rispettano” quelli del sole quando si va in spiaggia, per evitare non solo scottature ma ben più amare sorprese, cioè un tumore alla pelle.

    Foto da:

    www.sundream.it

    sirenahotel.com

    www.altico.it