La tristezza patologica fa ingrassare

da , il

    Le persone affette da tristezza patologica e da depressione tendono non solo ad ingrassare ma ad accumulare grasso viscerale, quello nel girovita, che a sua volta è pericoloso per i problemi cardiovascolari e per il diabete. Vediamo di capire un pò qual è il meccanismo e come evitare che accada a noi.

    Un team di ricercatori di Chicago ha condotto una ricerca mettendo in relazione la depressione e la tendenza ad accumulare grasso viscerale, lo studio è stato condotto su un campione di 409 donne, metà caucasiche e metà afro-americane. I risultati sono stati chiari nelle donne in sovrappeso c’era una forte tendenza alla depressione e poi come conseguenza ad ingrassare nella zona del girovita con i problemi che ciò comporta come ad esempio il diabete.

    Non è stata riscontrata nessuna differenza di razza o di provenienza geografica, proprio per questo pare che la causa sia più che altro biologica e non tanto legata all’alimentazione in se stessa, le ipotesi sono già molte, noi ascoltiamo quella del dottor Claudio Mencacci, direttore del Dipartimento di Neuroscienze del Fatebenefratelli di Milano che in proposito ha dichiarato: “Innanzitutto da tempo è stato riscontrato un rapporto di parentela tra depressione e dismetabolismo, di cui in particolare il giro vita è il primo parametro. Altri studi in passato hanno poi messo in relazione depressione e diabete in una quota di casi che oscilla tra il 10 e il 27 per cento. Il fenomeno sarebbe dovuto all’attivazione di alcune molecole proteiche denominate citochine che altererebbero l’assorbimento di triptofano (un amminoacido), a sua volta responsabile di una carenza di serotonina“.

    In fondo dobbiamo tenere presente che la depressione è uno dei mali più oscuri, è difficile da diagnosticare e da curare e in generale si ripercuote su tutto lo stile di vita, dai rapporti con gli altri a quello con se stessi.

    Foto da:

    www.savingadvice.com

    brainandspine.titololawoffice.com

    www.topnews.in