La shopping-vacanza

da , il

    caricatura shopping

    Siete maniache dello shopping? Quando state per rientrare dalle vacanze le vostre valigie sono ricolme di oggetti acquistati sul posto di villeggiatura? Ecco i posti ideali per uno shopping “globale”.

    Se pensate di avventurarvi in giro per il mondo, ecco i posti adatti per fare shopping:

    Hong Kong, dove, fino al 21 settembre, si può visitare Hong Kong Summer Temptations. Si potrà usufruire di sconti esagerati nei centri commerciali, nei negozi, nei mercati e persino nei ristoranti.

    Si potrà approfittare di outlet super forniti e hotel a buon mercato.

    Per quanto riguarda la lingua, nessun problema: se conoscete l’inglese non avrete nessuna difficoltà a comunicare. Anche i trasporti pubblici, efficientissimi, sono provvisti di doppia segnaletica, in cinese e in inglese.

    New York: state pensando di visitare la Grande Mela? Qui le occasioni per fare shopping sono praticamente infinite.

    Non si contano i negozi di abbigliamento vintage, dove, con pochi dollari, potrete riempirvi la valigia di magliette.

    E’ impossibile elencare tutte le “attrazioni” per le fans dello shopping; sicuramente il quartiere più consigliato è Manatthan, dove rimarrete ipnotizzate dalle vetrine della Fifth Avenue, che vanta dei negozi esclusivi.

    Preferite la costa occidentale degli Stati Uniti? Allora non potete dimenticare Rodeo Drive, considerata la via più conosciuta per lo shopping di lusso a Beverly Hills.

    A partire dagli anni 70’ è diventata la zona commerciale più conosciuta, e più cara, del mondo. Attira milioni di turisti ogni anno che in Rodeo Drive possono trovare le griffe più esclusive: Prada, Armani, Gucci, Chanel, gucci, D & G, e altre. Nel video potete vedere la cantante Mariah Carey che fa shopping in questo posto esclusivo.

    Amate la raffinatezza e non volete allontanarvi dall’Europa? Il posto che fa per voi è Parigi.

    Avenue Montaigne, rue Faubourg St Honore e Gli Champs Elisée sono posti dove vale la pena anche solo dare un’occhiata senza fare acquisti. Si trovano tutte le grandi firme e le boutique più esclusive.

    Dior, Chanel e Yves Sait Laurent hanno qui la loro maison.

    Per acquisti più alla portata di tutti, si può andare nei Grand Boulevard, dove sono situati i grandi magazzini e le principali catene internazionali.

    Se preferite fare spese nei mercatini, sarete accontentate: ogni weekend c’è il mercato delle pulci Porte de Vanves, con oltre 300 bancarelle. Poi c’è il mercato delle pulci Paris Saint Ouen, una vera e propria “cittadella”, aperto il sabato, la domenica e il lunedì.

    Ogni domenica, invece, per gli amanti dell’arte, c’è il Marche Parisien de la Creation, dove gli artisti espongono le loro opere.

    E in Italia? Per uno shopping alternativo si stanno diffondendo i negozi “ibridi”: punti vendita dove vengono proposti servizi diversi.

    A Milano c’è un fioraio dove si può bere il caffè mentre si acquistano i fiori (Fioraio Bianchi Caffè). A Torino esiste una profumeria dove, oltre ad acquistare essenze esotiche e molto rare, è possibile degustare piatti tipici (Floris House).

    A Fellette di Romano (VI), invece, si può degustare baccalà alla vicentina in un bazar di arredamento (Robevecie).

    A voi la scelta.