Natale 2016

La sfilata di Dolce & Gabbana per l’A/I 2012-13 alla settimana della moda di Milano [VIDEO]

La sfilata di Dolce & Gabbana per l’A/I 2012-13 alla settimana della moda di Milano [VIDEO]
da in Collezioni, Dolce e Gabbana, Moda Autunno Inverno 2012 2013, Primo Piano, Sfilate, Stilisti, Milano Moda Donna
Ultimo aggiornamento:

    La sfilata di Dolce & Gabbana per l’A/I 2012-13, vista sulle passerelle milanesi non ha certo tradito le aspettative di chi apprezza lo stile estremamente sensuale e femminile di questa geniale coppia di stilisti. Un po’ madonna incoronata e barocca, un po’ zarina, la donna disegnata da Domenico Dolce e Stefano Gabbana avanza a suon di musica napoletana (“Funiculì Funiculà” e “O sole mio” interpretati dalla magica voce di Pavarotti fanno da sottofondo) inguainata in abiti dai tessuti preziosi, in cui trionfano i broccati fioriti e trapuntati d’oro, i pizzi e i merletti più delicati, le organze più impalpabili.

    Abiti corti o al ginocchio, tailleur, cappe opulente, colori sfavillanti su velluti neri come la notte trionfano, abbagliando gli spettatori, tra cui una meravigliosa Monica Bellucci. L’attrice è infatti da sempre musa prediletta del duo, e protagonista della campagna pubblicitaria “Bella Italia”. Le donne di Dolce & Gabbana non amano certo passare inosservate, niente di minimal chic o sobriamente di classe, qui la donna diventa “femmina”, da decorare e ammirare proprio come una principessa, o un idolo sacro.

    Gioielli a profusione completano look già di per sé molto ricchi: orecchini, anelli, bracciali e coroncine sui capelli raccolti fanno pensare a statue di sante patrone portate in giro per le vie del paese nei giorni della festa. E’ un Sud baronale quello che vediamo da Dolce & Gabbana, ma gli abiti, le bellissime stampe fiorite, i ricami, le camicie di pizzo bianco, sono davvero stupende, l’eccesso di ricchezza non scade nel cattivo gusto, nel kitch, al contrario, è estremamente coerente, armonioso.

    Certo, non un salto di originalità rispetto allo stile che ci attendiamo da Dolce & Gabbana, ma forse proprio questo li rende così unici.

    Ecco, infatti, una dichiarazione dei due a margine della sfilata: “Quando ci allontaniamo dal nostro dna, perché ci stufiamo di fare noi stessi, veniamo subito richiamati dal pubblico. È una grossa sfida, si rischia di annoiare…perciò sperimentiamo il nuovo con lavorazioni e materiali, ma sempre sulle nostre radici”. Una garanzia di continuità, insomma. Bene, così.

    405

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CollezioniDolce e GabbanaModa Autunno Inverno 2012 2013Primo PianoSfilateStilistiMilano Moda Donna

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI