La dieta per combattere la cellulite

da , il

    Sediamoci a tavola e dichiariamo guerra alla cellulite! E’ il nemico numero uno di noi donne, colpisce tutte, e non ha niente a che vedere con il sovrappeso: anche le donne grissino sono vittime. Non risparmia neppure le celebrità. La temutissima pelle a buccia d’arancia, di solito si localizza su cosce, fianchi e glutei.

    E’ necessario seguire un’alimentazione che ci aiuti a migliorare l’elasticità della nostra pelle e a contrastare la ritenzione idrica. Ci sono degli alimenti che aiutano a stimolare la circolazione, a contrastare la ritenzione idrica e a ridurre l’infiammazione dei tessuti sottocutanei colpiti dal fastidioso inestetismo.

    Prima di tutto, bisogna tener presente che una corretta alimentazione non basta: per combattere la cellulite è necessario praticare attività fisica regolarmente. Poi, dimenticatevi i dolci, gli snack salati, i cibi fritti, bevande gassate e alcolici. Per migliorare la circolazione è importante consumare mirtilli, lamponi, more. Non ci sono in tutte le stagioni, ma potete optare per degli integratori a base di questi frutti rossi.

    Il pesce azzurro, le carni bianche e le noci contengono acidi grassi essenziali che ci aiutano ad aumentare l’elasticità della nostra pelle. Non bisogna dimenticare le proteine, che possono essere fornite da carni bianche, latte scremato, pesce magro, uova, soia e legumi. Per evitare il gonfiore addominale vanno consumati i legumi decorticati.

    Frutta e verdura vanno consumate in grandi quantità. E’ indispensabile bere almeno un litro e mezzo di acqua ogni giorno necessaria per eliminare le tossine. Vanno bene anche le tisane e il tè verde.

    Utilizzate pochissimo sale, e evitate salumi, i formaggi stagionati, i dadi per brodo, cibi già pronti o in scatola.

    Dolcetto o scherzetto?