La dieta giusta per restare abbronzate a lungo

La dieta giusta per restare abbronzate a lungo

    Lunghe ore rosolarci al sole e a spalmarci di olio abbronzante, a fare le capriole per evitare i segni del costume, ma a fine vacanza, il risultato di tanta pazienza è eccellente: l’abbronzatura è perfetta.

    Una volta a casa, però, il colore conquistato con così tanta pazienza sparisce dopo pochi giorni creando quel’effetto slavato che non è per niente piacevole! Inoltre, la pelle può presentare delle chiazze e tende a diventare più secca del solito.

    Per evitarlo e per mantenere a lungo l’abbronzatura, basta seguire una serie di semplici regole, prima fra tutte, la dieta giusta! Inoltre, bisogna prestare alla pelle particolare cura e attenzione, mantenendola morbida e bene idratata per evitarne la desquamazione.

    La dieta giusta è a base di alimenti ricchi di acqua, sali minerali, vitamine e oligoelementi, che hanno la funzione di reidratare la pelle. I nutrizionisti consigliano molto pesce (in particolare sgombro, salmone, platessa), accompagnati da lattuga, zucchine e spinaci, da consumare a pranzo e a cena.

    Al mattino, la colazione ideale comprende la frutta, soprattutto anguria, uva e kiwi, particolarmente ricchi di acqua. Per nutrire in profondità la pelle inaridita, sì al latte e allo yogurt.

    Inoltre, ricordiamoci di consumare tante carote, ricche di betacarotene. La carota, può essere usata anche per un massaggio: grattugiata e chiusa in sacchettini di cotone, va tamponata sulla pelle: è ideale per fissare il colorito!

    279

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbbronzaturaAlimentazioneBellezzaDieta E FitnessMassaggiPelleCarote

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI