Natale 2016

L’isola dei famosi resterà deserta, la RAI cancella il reality più trash

L’isola dei famosi resterà deserta, la RAI cancella il reality più trash
da in Celebrità Italiane, Televisione, Reality-show
Ultimo aggiornamento:

    Isola dei famosi cancellata

    Dobbiamo farcene una ragione, l’Isola dei Famosi, il reality-show più trash della RAI, chiude i battenti. Per sempre? Non è dato sapere, quel che è certo è che non ci sarà più posto per gli agguerriti naufraghi nel palinsesto della tv pubblica italiana a partire da questo autunno. Al posto dell’Isola, sarà probabilmente trasmesso in primavera un programma stile talent (probabile titolo “The Voice”) condotto, presumibilmente, dal molto politicamente corretto Gianni Morandi. Una tv più garbata, abbottonata, sobria e casta è dunque quella che ci aspetta? La nuova dirigenza RAI sta un po’ rivoluzionando tutta la programmazione, del resto, affermare che non ce ne fosse bisogno, sarebbe affermare il falso.

    I programmi RAI sono lentamente scivolati verso un inesorabile declino qualitativo già da diversi anni. Cloni e format omologati, tristissimi talk show contenitore (basti dare un’occhiata, anche distratta, alle offerte del primo pomeriggio), ancora più infelici spettacoli in prima serata che fanno venire il latte alle ginocchia da quanto sono obsoleti e privi di qualunque motivo di novità e vero interesse. Si salva giusto la solita RAITRE, diciamolo, perché è la verità. RAIDUE, da anni ormai diventato il canale delle serie tv USA, puntava molto sull’Isola dei Famosi per fare share e ascolti, e ora dovrà “inventarsi” qualcos’altro. “Mi dispiace, è un programma con una storia televisiva importante, lo scorso anno era stato rivisitato e rinnovato.

    Che dire? Spero ci ripensino ma dubito”, ha commentato mestamente l’improvvisa notifica della cancellazione del reality Ilaria Dallatana, AD di Magnolia, la società di produzione che attualmente si occupa anche della messa in onda di Pechino Express, altro reality condotto da Emanuele Filiberto (l’onnipresente). Ecco il comunicato con cui il sito Dagospia ha informato sulla decisione irrevocabile di chiudere L’Isola da parte della RAI e dei suoi vertici:

    “E’ ufficiale: la RAI ha deciso di non mandare in onda la prossima primavera la nuova edizione dell’Isola dei famosi, da dieci anni il programma di punta di RAIDUE con i suoi 3 milioni e mezzo di telespettatori, il doppio dell’audience media di rete. E’ una decisione editoriale che segnala lo stile del nuovo vertice della RAI, molto attento ai contenuti di servizio pubblico e a una programmazione morigerata senza cadute di gusto. La comunicazione è già stata data alla società di produzione Magnolia, che perde così uno dei suoi cavalli di battaglia”.

    Insomma, archiviata la “pietra dello scandalo”, il programma-spazzatura che con le sue scene cult di insulti, nudità, botte e quant’altro ci intratteneva nelle noiose serate infrasettimanali. Che dire, a noi va più che bene, dato che non sarà difficile trovare un degno sostituto trash da qualche parte, il problema è che il trash ci circonda, il trash non è in tv. Il trash, in Italia, è ormai ovunque. Possiamo cancellarlo anche noi dal palinsesto?

    545

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Celebrità ItalianeTelevisioneReality-show

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI