Jeremy Meeks, da criminale a modello: la sua prima sfilata

da , il

    Solo tre anni fa era considerato un criminale, detenuto in un carcere della California per possesso di armi da fuoco, ma ora è un modello ricercatissimo. E’ Jeremy Meeks, condannato a 27 mesi di prigione, che ha incantato il mondo della moda tanto da fare la sua prima sfilata. La sua foto segnaletica apparsa sul profilo Facebook della polizia di Stockton aveva infatti colpito non solo tantissime donne per la bellezza prorompente, ma gli ha procurato ingaggi nel mondo della moda, guadagnando migliaia di Like e condivisioni in pochissimo tempo, insomma la notorietà.

    Il 33enne californiano aveva stregato tutti con il suo sguardo, la mascella prorompente, le sue labbra e quella lacrima tatuata accanto l’occhio. Considerato uno dei criminali più sexy del mondo, è stato chiamato dallo stilista Philipp Plein per la sua sfilata, scegliendolo come modello di punta. E tutti sono rimasti a bocca aperta. E’ diventato il protagonista assoluto di uno degli appuntamenti più importanti della moda statunitense: la New York Fashion Week. In prima fila, ad ammirare il suo fisico scultoreo c’era addirittura Madonna, che sembra aver gradito non poco.

    Dalla foto della segnaletica alle passerelle

    Una storia di riabilitazione post detenzione? Jeremy è uscito dal carcere prima del tempo per buona condotta e ora sembra davvero arrivato il momento del riscatto per lui. Anche se è stato proprio l’arresto e la diffusione di quella foto segnaletica a farlo conoscere al mondo.

    GUARDA LE FOTO E LEGGI LA STORIA DI JEREMY MEEKS

    Quelle manette ai polsi lo hanno reso una celebrità, quasi è stata una benedizione. Prima i migliaia di Like sulla pagina della polizia americana, la notorietà, poi è arrivato il contratto con l’agenzia White Cross Management per diventare modello. E da lì non si è più fermato: sono arrivate alcune campagne pubblicitarie e poi finalmente la prima sfilata per Philipp Plein durante la New York Fashion Week. L’ex galeotto diventato modello potrebbe essere la trama di un film o di un romanzo di fantasia, ma è la realtà, è la storia di Jeremy Meeks.