Inviti e partecipazioni per il matrimonio, cosa scrivere?

partecipazioni matrimonio frasi

Il vostro matrimonio è in programma ma non avete ancora mandato inviti e partecipazioni? Se volete cambiare e optare per uno stile più originale e soprattutto personale, potete cominciare a fare uno schizzo dell’invito e soprattutto aggiungere una frase che rispecchi il vostro amore. Ovviamente nel matrimonio un po’ di classicismo non può mancare, quindi per gli inviti è meglio optare per la formula classica, ma per il resto potete giocare con la fantasia, a patto di restare nel buon gusto e nella sobrietà.

Ecco le formule classiche da scrivere nei biglietti:

  • Partecipazione:
    (nome degli sposi)
    annunciano il loro matrimonio
    (data matrimonio)
    (nome e indirizzo della chiesa)
  • Invito:
    (nome dello sposo e nome della sposa)
    dopo la cerimonia
    saranno lieti di salutare parenti e amici
    al ristorante (nome del ristorante)
    RSVP (oppure “Si prega dare cortese conferma)

Se volete aggiungere un tocco personale alle vostre partecipazioni potete aggiungere una frase che rispecchi la vostra storia d’amore o il vostro modo di concepire una vita insieme. Potete inventarne una voi, mettere un pezzetto di una canzone o una poesia, oppure affidarvi a frasi famose.

Ecco qualche esempio:

  • Mai nessuno è tradito dall’amore puro.
    Jaufrè Rudel
  • La misura dell’amore è amare senza misura.
    Sant’Agostino
  • Nel vero amore è l’anima che abbraccia il corpo.
    Friedrich Nietzsche
  • Amare non significa trovare la perfezione, ma perdonare terribili difetti.
    Rosamunde Pilcher
  • L’amore che economizza non è mai vero amore.
    Honoré de Balzac
  • Ti indicherò un filtro amoroso senza veleni, senza erbe, senza formule magiche: se vuoi essere amato, ama!
    Seneca
  • Amore guarda non con gli occhi, ma con l’anima…
    William Shakespeare
  • Amore, impossibile a definirsi!
    Giacomo Casanova
  • Amore e tosse non si possono nascondere.
    Ovidio
  • Siamo angeli con un’ala sola, solo restando abbracciati possiamo volare.
    Luciano De Crescenzo

Segui Pour Femme
Leggi altro su:

Lunedì 16/01/2012 da in ,

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su