NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Inverno: la dieta per chi scia

Inverno: la dieta per chi scia
da in Alimentazione, Dieta E Fitness, Salute E Benessere, inverno, sci, Sport
Ultimo aggiornamento:

    Avete già prenotato la settimana bianca? Siete amanti dello sci? Sappiate che dovete seguire una corretta alimentazione, adatta allo sport invernale.
    Durante la stagione fredda e, soprattutto se praticate sport, la dieta va adeguata allo sforzo a cui vi sottoponete.


    Chi pratica lo sci, uno sport di resistenza e lunga durata, ha la necessità di seguire un’alimentazione che fornisca la giusta riserva di energia. E’ importante consumare cibi che apportano la quantità di glucidi necessari ai muscoli. Quindi, nei giorni precedenti, via libera a pasta, legumi, orzo e zuccheri semplici (senza esagerare!) come marmellata, cioccolato e succhi di frutta.

    Il pasto che precede l’inizio dell’attività è molto importante; deve essere equilibrato, nutriente, ma non troppo abbondante, altrimenti si rischia di arrivare sulla pista da sci troppo “appesantiti”.
    Va bene un menù composto da carboidrati (un piatto di pasta o riso), una porzione di carne di pollo o tacchino cotte alla piastra o al vapore e un frutto.
    Se si scia di mattina, allora la colazione potrà essere a base di yogurt, cereali o fiocchi d’avena, oppure succo di frutta e biscotti integrali con un pò di marmellata o miele.

    Bisogna aspettare almeno 3 ore prima di sciare.
    Mentre si scia si possono bere le bevande energetiche e l’acqua.
    Il cioccolato fa bene agli sportivi: contiene teobromina che ha proprietà stimolanti. Anche il caffè può rivelarsi utile: la caffeina migliora il rendimento sportivo.
    naturalmente bisogna consumarli in quantità limitate: sono consigliati 3 cioccolatini e al massimo 2 tazzine di caffè al giorno, non di più.

    385

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneDieta E FitnessSalute E BenessereinvernosciSport
    PIÙ POPOLARI